Auto usata si rompe e mi lascia a piedi: cosa posso fare per evitare brutte sorprese?

Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
Le automobili, purtroppo, possono rompersi. Può succedere, eccezionalmente, a quelle nuove, figurarsi a quelle usate. Per mettersi al riparo da questi spiacevoli imprevisti ci sono diverse strade, anche quando si acquista un veicolo di seconda mano. Ecco quali sono e come funzionano
  • Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
24 gennaio 2022

Le automobili, purtroppo, possono rompersi. Può succedere, eccezionalmente, a quelle nuove, figurarsi a quelle usate. Per mettersi al riparo da questi spiacevoli imprevisti ci sono diverse strade, anche quando si acquista un veicolo di seconda mano. Si può sottoscrivere, per esempio, una polizza assicurativa con assistenza stradale. Anche questa strada, però, presenta comunque delle incognite e dei limiti. Per esempio: alcune coperture non valgono all’estero. Oppure prevedono franchigie e costi occulti. Per non parlare dell’officina di destinazione in caso di guasto: di solito è quella più vicina, che spesso, per forza di cose, non si conosce. E non si può scegliere di andare dove, magari, ci si fiderebbe di più.

Se ci si trova lontano da casa, quindi, non si hanno molte alternative se non quella di accettare incondizionatamente il meccanico previsto senza diritto d’appello. Se il guasto dovesse essere più grave del previsto, poi, si rimane a piedi, senza un mezzo con cui potersi spostare. Un bel problema, soprattutto se ci si trova lontani da casa. Esiste un modo per essere molto più tutelati, però, anche quando si acquista un’auto usata. Affidandosi a un programma di usato garantito, infatti, si hanno molte più garanzie. Scopriamo quali sono e come funzionano, nel caso di Mercedes-Benz Certified.

Caricamento commenti...