Gaming Esports

AVIA eRacing Competition, a Zandvoort veleggia il tricolore

-

Venerdì sera è andato in scena il secondo appuntamento della competizione eSport sul simulatore Raceroom. Ecco il riassunto delle due gare

AVIA eRacing Competition, a Zandvoort veleggia il tricolore

Il circuito di Zandvoort è stato il teatro del secondo appuntamento dell'Avia eRacing Competition, il campionato eSport dedicato ai piloti virtuali più veloci sul simulatore Raceroom.

Dopo le prime due gare ad Hockenheim che hanno visto il trionfo dell'italiano David Tonizza (categoria rookie) e dell'inglese Jack Keithley (categoria pro), il tracciato olandese ha attratto nuovi nomi dal mondo del simracing. Ecco un piccolo riassunto delle due competizioni a bordo delle velocissime BMW M6 GT3. 

Rookie: Petri über alles

Dopo una sessione di qualifiche infuocata, in prima posizione partivano ben due simracers italiani: Emanuele Petri, già protagonista della Porsche Carrera Cup eSport e David Tonizza, della Jean Alesi eSport Academy. Sesta piazza per Amos Laurito mentre, appena fuori dalla Top 10, Mattia Dagoni del team BMW Italia.

Si spengono i semafori e Lopez, lo spagnolo che scattava in terza posizione, attacca subito. Tonizza perde l'attimo e cede la seconda posizione mentre Petri si protegge e chiude la porta al simracer iberico; non ci sarà più occasione di attaccare la leadership dell'italiano che s'involerà verso la vittoria rifilando ben 12 secondi a Coque Lopez.

Emanuele Petri aveva già dimostrato di essere un simracer velocissimo. A Zandvoort trionfa al suo esordio su Raceroom
Emanuele Petri aveva già dimostrato di essere un simracer velocissimo. A Zandvoort trionfa al suo esordio su Raceroom

David Tonizza, dopo una partenza poco brillante, pressa da molto vicino lo spagnolo per tutta la gara ma non riesce a trovare lo spunto per effettuare il sorpasso. Bella prova di nervi per entrambi e, il pilota virtuale italiano, si porta a casa punti importantissimi in ottica campionato.

Dramma al secondo giro: un contatto tra Amos Laurito e Jorge Ibars innesca una carambola catastrofica che coinvolge diversi simracers in uscita dalla chicane Audi. Entrambi scivolano in fondo al gruppo ma solo l'italiano del team Samsung Morning Stars riuscirà a scalare la classifica fino a raggiungere l'11esima piazza, lo spagnolo terminerà invece in 19esima posizione. Ottima prova per Mattia Dagoni che raggiunge la Top 10.

Pro: Keithley imbattibile, Mangano 7°

La competizione dedicata ai pro ha visto, per la seconda volta, la vittoria di Jack Keithley. Il britannico del team Oscaro prima conquista la pole position e poi si aggiudica il primo posto dopo una gara al cardiopalma, sempre sotto il costante pressing di Tim Jarschel.

Il tedesco del team Euronics Gaming non lascia nemmeno un attimo di respiro all'avversario ma, Keithley, non sbaglia una virgola durante i 30 minuti di gara. Jarschel si deve quindi accontentare della seconda piazza mentre, a 4 secondi di distacco, chiude in terza posizione il compagno di squadra Andre Santos.

Nervi d'acciaio per Keithley. L'inglese ha resistito alla pressione di Jarschel per tutta la gara
Nervi d'acciaio per Keithley. L'inglese ha resistito alla pressione di Jarschel per tutta la gara

Per quanto riguarda i simracers italiani segnaliamo l'ottima prestazione di Giorgio Mangano (del team Williams eSport) capace di conquistare una posizione e concludere in settima piazza. Più indietro troviamo Simone Puglisi (del team Ballas) che ha terminato la sua gara in P13 davanti al compagno di squadra Gianluca Ballardini.

La categoria professionisti vede quindi, già da subito, un discreto divario nella classifica piloti: Jack Keithley mette in cassaforte punti importantissimi che gli permettono di allungare notevolmente sugli inseguitori. L'inglese è decisamente l'uomo da battere.

Next: Spa Francorchamps

Si conclude così il secondo appuntamento dell'Avia eRacing Competition ma i server per la prequalifica del prossimo evento sono già online. 

La seconda competizione si terrà a Spa Francorchamps, l'iconico circuito belga che ospita tra le più belle e avvincenti gare al mondo. Veloce, tecnico e caratterizzato dalla famosa Eau Rouge, Spa metterà a dura prova le capacità di questi simdrivers nel realizzare un assetto bilanciato della vettura.

Avete tempo fino al 15 febbraio per far segnare il vostro miglior tempo mentre la gara si terrà il 22 febbraio. Buona fortuna!

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento