intervista

Banzet: «Citroen C4 Cactus? Ci riprendiamo il posto che meritiamo»

-

Frédéric Banzet, Direttore Generale del marchio Citroen, ci ha spiegato gli innovativi servizi introdotti con la nuova C4 Cactus, che rimettono al centro il rapporto con il cliente

Banzet: «Citroen C4 Cactus? Ci riprendiamo il posto che meritiamo»

Parigi – La nuova C4 Cactus sembra avere tutte le carte in regola per aprire una nuova era in casa Citroen.

 

Il suo design, per certi aspetti controcorrente, è destinato a influenzare tutti i modelli della futura linea C, che si affianca alla gamma premium firmata DS, mentre le sue soluzioni tecniche fuori dagli schemi, a partire dai curiosi Airbump esterni, rendono onore alle leggendarie innovazioni del passato di Citroen, una fra tutte le sospensioni idropneumatiche.

 

La nuova C4 Cactus però riesce ad essere innovativa anche nel rapporto che si instaura in quella fase che segue il momento dell'acquisto, proponendo una serie di nuovi servizi che mettono al centro la trasparenza e il rapporto diretto tra concessionario e cliente.

 

Degli innovativi servizi offerti al cliente con la nuova C4 Cactus ne abbiamo parlato con Frédéric Banzet, Direttore Generale del marchio Citroen, che ci ha spiegato anche l'importanza di questo modello nell'ottica di riposizionamente del marchio francese.

 

Perché è così importante per voi rimettere al centro del rapporto con il cliente la traparenza? Che cos'è il programma Citroen&You?

«Oggi più che mai, in un momento di crisi, la differenza tra i costruttori è data dalla qualità del servizio commerciale che viene offerto al cliente. Attualmente c'è poca credibilità non solo nei confronti dei governi ma anche delle marche automobilistiche e dobbiamo recuperare fiducia con più trasparenza. Il nuovo programma Citroen&You vuole prendersi degli impegni chiari nei confronti delle persone. Con questo programma ci impegniamo per esempio l’impegno di richiamare entro 24 ore un cliente insoddisfatto, oppure quello di consegnare sempre la vettura lavata dopo una manutenzione in officina».

citroen c4 cactus (6)
La nuova Citroen C4 Cactus offre ai clienti tante innovazioni, anche in quella fase che segue il momento dell'acquisto

 

Il cliente viene rimesso al centro della vostra strategia. Come? 

«Con la nuova Cactus viene attivato anche un nuovo strumento chiamato Citroen Advisor. Si tratta in sostanza di un sito Internet dove i clienti possono pubblicare la propria opinione dopo una visita ad un nostro concessionario.Il Citroen Advisor vuole fare da termometro per sondare il livello di gradimento dei servizi. Il sistema sarà trasparente e condiviso. Il giudizio espresso inoltre sarà certificato perché viene associato al numero di immatricolazione del cliente. In tempo reale sapremo individuare i clienti in difficoltà o quelli che hanno dei dubbi. Da oggi possiamo interagire direttamente con i nostri clienti. Tutto ruota intorno al cliente, il cuore della nostra strategia».

Cactus è la massima espressione della Citroen di oggi, della tecnologia al servizio dell'efficienza. Con questo modello vogliamo ridare forza e potenza al nostro marchio

 

Parliamo della nuova C4 Cactus. Qual è la sua missione all'interno del vostro marchio?
«Per creare Cactus ci siamo prima immaginati i desideri dei nostri clienti e abbiamo messo al centro la trasparenza, il vero cuore della nostra strategia. Siamo il primo costruttore di automobili a cambiare il modo di pensare l'auto. Cactus è la massima espressione della Citroen di oggi, della tecnologia al servizio dell'efficienza. Con questo modello vogliamo ridare forza e potenza al nostro marchio. Per riprendere il posto che ci meritiamo».

citroen c4 cactus (27)
La nuova Cactus ridefinisce il volto e il ruolo della linea C di Citroen

 

La nuova Cactus riposiziona in maniera netta la linea di prodotti C, ora ben distinta dalla gamma premium DS

«Sì, è corretto. Con questo nuovo posizionatmento, reso possibile dalla nuova Cactus, che va dal prodotto ai servizi, diamo nuova forza alla nostra offerta per la fascia centrale della gamma e alla nostra gamma Citroen, che si affianca alla linea DS. Ora abbiamo due offerte, valide ed efficaci, ognuna con un proprio target di clientela, ognuna con un proprio universo di espressione. Grazie a questa strategia Citroen continuerà a lasciare la propria impronta nella storia dell’auto».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento