News

Biden incontra i grandi Ceo automotive per la crisi dei chip

-

Monta la preoccupazione per la produzione di auto, con 61 miliardi di perdite stimate

Biden incontra i grandi Ceo automotive per la crisi dei chip

L’America corre ai ripari, visto che sono state stimate perdite per miliardi di dollari sulla crisi nel reperimento del materiale utile alla fabbricazione dei chip. E così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha incontrato alla Casa Bianca i top manager di grandi aziende dell'automotive e del digitale, tra cui il Ceo di General Motors Mary Barra e il Ceo di Ford Motor Jim Farley. L’incontro è stato utile per discutere del grave problema della scarsa disponibilità di semiconduttori che sta minacciando di rallentare lo slancio dell'economia e di mettere a repentaglio i posti di lavoro dei rispettivi settori con perdite stimate di 61 miliardi di dollari. Hanno partecipato all'incontro il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, il direttore del Consiglio economico nazionale Brian Deese e il segretario al commercio Gina Raimondo. La discussione ad alto livello, indetta dalla Casa Bianca, ha sottolineato la pericolosità del fatto che l'industria automobilistica è troppo dipendente dalle catene di approvvigionamento legate principalmente dall'Asia. Dopo il meeting, Biden ha lanciato la proposta che include 50 miliardi di dollari per la produzione e la ricerca di semiconduttori.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento