tecnologia

ESP, ecco perché dovrebbe essere obbligatorio in tutto il mondo

-

Insieme a Global NCAP, Bosch è impegnata in una campagna di sensibilizzazione sull'importanza dei sistemi di controllo della stabilità e di frenata automatica soprattutto nei mercati emergenti

ESP, ecco perché dovrebbe essere obbligatorio in tutto il mondo

Secondo Global NCAP, ogni giorno più di 3.000 persone nel mondo perdono la vita in incidenti stradali che sono spesso causati da veicoli non adeguatamente equipaggiati. Bosch, il maggiore produttore di dispositivi di sicurezza attiva sostiene la campagna "Stop the Crash" dell'associazione Global New Car Assessment Program che punta incrementare la popolarità dei sistemi di sicurezza come l'ESP, i sistemi di frenata d'emergenza e l'ABS per le moto, tecnologie ancora poco diffuse soprattutto nei mercati emergenti. 

 

L'ESP è la tecnologia base in numerosi sistemi di assistenza alla guida che intervengono a supporto del guidatore in situazioni potenzialmente pericolose, come il cambio di corsia, il mantenimento della traiettoria di guida, l'esecuzione di manovre di scarto e frenate in presenza di un ostacolo. I tamponamenti sono fra i peggiori tipi d'impatto, in particolare quando coinvolgono pedoni o ciclisti. I sistemi di frenata d'emergenza automatica possono evitare queste collisioni o, almeno, ridurne considerevolmente l'impatto. Secondo l'attività di ricerca di Bosch sugli incidenti, fino al 72% dei tamponamenti con feriti potrebbero essere evitati se tutti i veicoli fossero equipaggiati di un sistema di frenata d'emergenza automatica. 

 

Purtroppo, però, l'ESP è obbligatorio solo in Europa (dal 1 novembre 2014) in Australia, Canada, Israele, Nuova Zelanda, Russia, Corea del Sud, Giappone, Turchia e Stati Uniti. Nel mondo il tasso di installazione è solo del 64%. Il Global NCAP sta esortando gli Stati membri delle Nazioni Unite, soprattutto quelli con importanti industrie automobilistiche, a rendere obbligatorio l'ESP per tutti i nuovi veicoli entro il 2020. L'Organizzazione mondiale della Sanità, inoltre, chiede regolamenti di legge che impongano l'uso del sistema elettronico di stabilità in tutto il mondo. Sarebbe un'ottima idea: secondo gli studi se tutti i veicoli fossero dotati di questo sistema, sarebbe possibile evitare fino all'80% di tutti gli incidenti dovuti a sbandamenti. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento