CIVM

C3Max @Pedavena 2016: Perucca primo di classe nelle libere ma...

-

Il nostro Emiliano Perucca Orfei è impegnato nell'ultima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. Vediamo come stanno andando le cose

C3Max @Pedavena 2016: Perucca primo di classe nelle libere ma...

Ci sono corse che iniziano subito col piede giusto e altre che faticano ad entrare in testa. Questo, del resto, è il bello delle salite e la mia Pedavena Croce d'Aune 2016 ha esattamente questa caratteristica. L'avevo già visto durante la ricognizione con Gabriella Pedroni che qualcosa non mi tornava di questa strada, ma avevo anche pensato che come al solito avrei memorizzato entità e posizione dei punti salienti il venerdì prima della corsa per poi farli miei al termine delle due prove libere del sabato.

Ed invece non è andata esattamente così, nel senso che molti tratti della strada - i più facili - li ho certamente memorizzati ma quelli più complessi, dove si fa il tempo, ancora sono lontani dall'essere percorsi al ritmo che potrebbe sostenere la mia Citroen C3 Max: di sicuro oggi in gara posso migliorare molto, nonostante l'umido che caratterizza il percorso dopo la pioggia della notte, ma rimanere nella scia della Alfa Romeo 156 E1-2000 di Cimarelli non sarà facile come a Gubbio.

Guardo il raggruppamento e non la classe perché questa vettura ha effettivamente il potenziale per fare molto bene anche contro le cilindrate superiori: l'abbiamo dimostrato a Gubbio ma anche in altre corse dove abbiamo dato del filo da torcere a diverse vetture ben più potenti: ovviamente cercheremo di farcela anche stavolta spingendo di più dove ieri, per inesperienza, ho alzato.

La cosa positiva è certamente una: mi rendo ampiamente conto di avere un potenziale decisamente più alto in certi punti e mi fa "impazzire" quando mi rendo conto che non ho la giusta velocità sulle S che dividono i lunghi rettifili dove è fondamentale portare fuori il massimo della velocità: perdere qualche km orario in curva conta poco, mentre farlo per alcune centinaia di metri fa una bella differenza...

In tutto questo una cosa mi fa davvero felice: il team Citroen si in questa gara si è rinforzata con l'arrivo di una Visa Chrono (n.102) del 1985. Una vettura davvero speciale, vecchio stampo, con lo sterzo durissimo e il motore che romba, apprezzatissma dal pubblico di questa corsa: al via di ogni manche, infatti, la vedono sfrecciare sul percorso guidata dalla Campionessa Italiana Gruppo A Gabriella Pedroni, protagonista anche della nostra video preview di qualche giorno fa.

Ora è venuto il momento di chiudere la visiera e partire. Tutti gli aggiornamenti e la diretta della corsa, come ieri, potete trovarli sul nostro canale Facebook.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento