esports

Campionato Esports Dallara e AK Informatica: ai primi 3 classificati esperienza formativa in Dallara

-

Dallara e AK Informatica organizzano un campionato Esports con i modelli matematici della Stradale

Campionato Esports Dallara e AK Informatica: ai primi 3 classificati esperienza formativa in Dallara

Dallara e AK informatica insieme per realizzare un campionato Esports con la Stradale come protagonista ed i primi 3 classificati avranno la possibilità di effetuare un tirocinio formativo all'interno della struttura tecnica di Dallara. Non solo, le quote di iscrizione, libere, verranno devlolute alle strutture ospedaliere di Parma e Bergamo, fortemente colpite dall'emergenza coronavirus.

Dallara è una riconosciuta eccellenza italiana fondata nel 1972 da Giampaolo dalla, che negli anni si è specializzata nello studio e realizzazione di auto da corsa, tecnologia dei materiali compositi e studi dinamici del veicolo. Ad oggi è il maggior produttore mondiale di auto da competizione, tra cui IndyCar, Indy Lights, Formula 2 e 3, GP3, Formula E, Super Formula e vetture per il WEC, ELMS e IMSA. Famosa anche per la propria storica galleria vento, Dallara realizza studi di CFD e mette alla prova diverse configurazioni grazie ad un avanzatissimo simulatore, usato regolarmente dai piloti di F1, dove di volta in volta vengo caricati i modelli matematici di ogni vettura e di ogni tracciato.

AK Informatica è invece una realtà affermata nel mondo dell'informatica con oltre 15 anni di esperienza e presente in ogni ambito, dal Sim Racing, al gaming pc, modding, organizzazione evevnti e fiere. Vanta oggi 4 filiali in tutta italia.

L'idea è tanto semplice quanto esclusiva, vista la partecipazione di Dallara: creare un campionato virtuale su circuiti come Mugello, Imola, Brands Hatch e Spa-Francorchamps con la Dallara Stradale come protagonista. Sul software del simulatore, Assetto Corsa, verranno caricati i dati matematici della Stradale forniti proprio dall'azienda di Varano de' Melegari e le gare verranno trasmesse Live su varie piattaforme con tanto di cronaca dedicata. L'iniziativa non solo si rivolge e si apre alle nuove generazioni ed al mondo digitale ma è anche un'occasione per donare fondi alle strutture ospedaliere e lanciare un messaggio positivo in tempo di quarantena da Coronavirus. 

In allegato il regolamento.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento