Ciao sono DOT: se guardi bene, una gomma ti dice tutto [VIDEO]

Pubblicità
Valerio Nebuloni
Una guida alla lettura delle mille scritte che ci sono su una gomma, e in particolare su una che può condizionare la scelta: il DOT, che è la data di nascita di uno pneumatico
1 dicembre 2023

Oggi, approfondiremo un tema particolare che è molto dibattuto fra gli automobilisti e sopratutto fra i motociclisti: il DOT, cruciale per indicare la data di costruzione delle gomme. Contrariamente a una credenza diffusa, un DOT non recente non rende automaticamente uno pneumatico obsoleto. Infatti, il codice identifica la settimana e l'anno di produzione, non la sua validità. In questo contesto, abbiamo come esempio uno pneumatico Michelin Alpin invernale e analizzando le informazioni cruciali, come le dimensioni e i codici di carico e velocità.

Il DOT è un codice numerico a quattro cifre: le prime due rappresentano la settimana di produzione e le seconde l'anno. Per esempio, 4017 vuol dire la 40a settimana del 2017. Sapere che è una gomma di 5 anni fa potrebbe essere motivo di preoccupazione per molti acquirenti, ma la data di costruzione non è il solo indicatore di prestazione. La durata delle gomme è influenzata principalmente da come vengono conservate. Con le moderne tecniche di composizione dei materiali, una gomma può resistere in magazzino per molti anni, se mantenuta correttamente.

La paura di gomme "vecchie" è un mito da sfatare. La legge italiana non impone limiti sulla data di costruzione, ma è consigliabile sostituire le gomme ogni 10 anni, per precauzione. La tecnologia attuale consente la produzione di pneumatici che resistono al passare del tempo, rendendo meno rilevante la data di costruzione rispetto alle condizioni di conservazione, che devono essere rispettate: al riparo dalla luce e da temperature estreme, alla giusta umidità e non esposte agli agenti atmosferici.

In conclusione, l'attenzione dovrebbe concentrarsi sulla manutenzione e sulla corretta conservazione delle gomme, più che sulla data di produzione. Questo ci offre la sicurezza che anche uno pneumatico relativamente "anziano" possa mantenere prestazioni ottimali, a condizione che sia stato adeguatamente trattato nel corso degli anni. La comprensione di questi dettagli contribuisce a valutare in modo più accurato lo stato e le prestazioni delle gomme, fondamentali per la sicurezza stradale.

Pubblicità
Caricamento commenti...