RECENSITO

Continental WinterContact TS 850P. Recensito pneumatico invernale

-

Continental WinterContact TS 850P. Abbiamo provato il nuovo pneumatico invernale che ha preso il posto del TS 830 P. Vi raccontiamo come è fatto e come va...

Quando si decide di acquistare un pneumatico, il primo passo è quello di andare sui siti di informazione per cercare di capire quale è il prodotto più indicato per le proprie esigenze. Una volta scelto, molto spesso ci si affida ai pareri degli altri consumatori che affollano i blog o siti di settore con i loro pareri.

La nostra idea era quella di parlare di un pneumatico invernale di Continental, in particolare del WinterContactTM  TS 850P, predecessore del noto 830P. Prima di provarlo, abbiamo deciso di fare una cosa un po' diversa dal solito ovvero siamo andati anche noi alla ricerca dei "vostri" pareri per capire con quale prodotto ci stavamo interfacciando. 

Ma quali sono le sue principali caratteristiche?  Presenta, innanzitutto, un elevato numero di blocchi e lamelle in direzione longitudinale, per creare un maggior numero di bordi di presa e raccogliere al meglio la neve nelle scanalature e nelle lamelle per avere più attrito sul manto nevoso.

LE SPALLE INTERNE E LE LAMELLE

Le spalle interne dei pneumatici invernali influenzano fortemente sicurezza e piacere di guida su fondo innevato e proprio per questo il prodotto che vi stiamo presentando, presenta lamelle ravvicinate e disposte in maniera più angolata, per aumentare il numero di bordi di presa in direzione laterale. Le lamelle raccolgono più neve e la trasformano in maggiore attrito, migliorando la precisione di sterzo.

RIGIDITA' del BATTISTRADA

La manovrabilità sull’asciutto è fortemente influenzata dalla rigidità del battistrada. La tecnologia PowerSipes nei blocchi esterni del battistrada è progettata per aumentarne la rigidità. Questo consente una maggiore precisione di guida, specialmente in curva. Allo stesso tempo, le lamelle e i blocchi nella parte interna e centrale del battistrada si supportano a vicenda, per generare un ulteriore aumento di grip.

STRUTTURA ACTIVEBAND

Il centro del battistrada presenta una struttura della cordonatura interrotta con blocchi interconessi nell’area dell’impronta. Grazie all’effetto di interconnessione, i blocchi del pneumatico non si inclinano nemmeno con le forze intense cui sono sottoposti durante la frenata.

TECNOLOGIA SSR-RUNFLAT

Grazie al sistema SSR è possibile percorrere anche 80 km a una velocità massima di 80 km/h anche con ruota forata.

Info: www.continental-pneumatici.it

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento