Hub Rally-Raid - Coppa del Mondo Bajas

Cross-Country Bajas. Portalegre 500. A Buhler il Titolo Moto, a Ten Brinke la Gara Auto

-

Terza vittoria consecutiva in Portogallo per il tedesco della Hero, che si aggiudica la Coppa del Mondo FIM. Situazione ancora aperta, invece, per l’assegnazione del Titolo delle Auto. Sarà ancora duello Toyota-Mini tra Ten Brinke e Vasilyev

Cross-Country Bajas. Portalegre 500. A Buhler il Titolo Moto, a Ten Brinke la Gara Auto

Portalegre, Portogallo. Doppia Baja di Coppa del Mondo, determinante e definitiva per l’assegnazione del Titolo del Campionato Bajas Moto, FIM, a due tappe dalle fine il torneo delle auto, FIA, mancando ancora all’appello la doppia prova in Arabia Saudita, Hail, 12-16 Dicembre. Comunque un Campionato strano, che ha corso su due binari non sempre paralleli e più volte minati dalle vicende drammatiche, leggi CoViD-19, di un anno e una stagione terribili. Basti dire che il Torneo delle moto si risolve dopo la disputa di appena due prove in Portogallo. Dopo Giordania e Aragon, infatti, l’ultima ad essere cancellata è stata la Baja di Abu Dhabi (già a suo tempo rinviata). Ancora in sospeso il Campionato FIA delle auto, invece, che verrà assegnato in Arabia Saudita dopo Russia, Polonia e oggi Portogallo, e dopo che ben 5 delle dieci giornate di gara del calendario “originale” sono state cancellate. Tant’è.

La Baja Portalegre 500. Tre tappe difficili, l’ultima delle quali sotto il diluvio universale portoghese, non hanno impedito l’effettuazione dell’ultima gara utile per le Moto che, dopo Serta, vivevano a Portalegre la definizione del Campionato. 45 classificati, con una larga e logica maggioranza portoghese e i “big” già in regime di disarmo e di preparazione alla Dakar. Indubbiamente una grande opzione per gli outsider presenti. In ogni caso a brillare così come aveva fatto l’anno scorso e due anni fa è stato il nuovo acquisto del Team Hero Motorsport, Sebastian Buhler, che già aveva corso in “prestito” al Team indiano-tedesco lo scorso anno.

Buhler ha corso la Baja Portalegre da favorito e non si è lasciato sfuggire l’occasione. In lieve ritardo al termine della prima Tappa il tedesco alla corte di Wolfgang Fischer ha lanciato il suo attacco in quella successiva, al termine della quale è passato al comando imponendosi sul compagno di Squadra Joaquim Rodrigues. Una volta acquisito il risultato, i due Piloti del Team Hero Motorsport hanno ripetuto la performance nella terza e ultima giornata. C’è da dire che il compito dei battistrada è stato parzialmente facilitato dalla riduzione di lunghezza dell’ultima frazione, con la cancellazione di una delle due Speciali previste e portata dagli originari 300 chilometri agli appena 79 della seconda in programma.

Più importante ancora della terza vittoria consecutiva alla Baja Portalegre 500 è il fatto che Sebastian Buhler si aggiudica la Coppa FIM Cross-Country Bajas, portando a Hero il primo successo globale. Gli altri Titoli vanno a Toni Vingut, Yamaha, Quad, Jaanina Souza, Honda, Femminile, e Maciej Giemza, Husqvarna, Junior. Alle spalle del polacco due figli d’arte, Thomas De Gavardo e Konrad Dabrowski. La prima Coppa del Mondo per gli SSV va a Joan Dias, Can-Am.

Parziale sorpresa al termine della Baja Portalegre 500 delle Auto, al termine di una corsa combattuta e maggiormente incerta, è l’olandese Bernhard Ten Brinke, Toyota Hilux Overdrive, che si impone davanti al francese Guillaume De Mevius, Can-Am South Racing, e al russo Vladimir Vasilyev, Mini VRT.

Anche in questo caso, tre Tappe, l’ultima come si è detto accorciata a 79 chilometri, ma tre vincitori diversi. L’inizio, infatti, è a favore di Vasilyev, il russo capoclassifica della provvisoria di Coppa e in coppia con Dmitro Tsyro, mentre la Tappa centrale della corsa è favorevole al piccolo Can-Am del belga De Mevius, “navigato” dal connazionale Martijn Wydaeghe. Ten Brinke, ancora insieme al belga Tom Colsoul, esce allo scoperto nella terza Tappa, quando Vasilyev è costretto a un rallentamento e De Mevius non riesce a tenere il ritmo dell’olandese.

Pur secondo al traguardo, dietro a Vasilyev, Ten Brinke porta la Toyota Hilux del Team Overdrive sul primo gradino del podio. De Mevius è secondo a un minuto e 17, Vasilyev terzo a 1 e 20. Finale avvincente.

Il successo alla Baja portoghese rilancia Ten Brinke nella corsa al Titolo Cross-Country Bajas. Assenti in Portogallo sia Petehansel, vincitore in Polonia, che Andrej, adesso Ten Brinke raggiunge Vasilyev in testa alla classifica generale a due giornate di gara dalla fine del Campionato. Verosimilmente l’assegnazione della Coppa arriverà al termine di un vero e proprio duello tra l’olandese e il russo.

L’appuntamento è per metà dicembre, in Arabia Saudita.

 

© Immagini FIA – FIM - Hero Motorsport – Overdrive - Red Bull Content Pool

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento