DTM

DTM 2020: Kubica ufficiale con la BMW M4 DTM della ART

-

Robert Kubica disputerà la stagione 2020 del DTM al volante di una BMW M4 DTM preparata dal team privato ART, al debutto nella categoria Turismo tedesca

DTM 2020: Kubica ufficiale con la BMW M4 DTM della ART

Robert Kubica farà il suo debutto ufficiale nel DTM su una BMW M4 DTM preparata dal team privato ART: il pilota polacco, 35 anni, era stato protagonista del rookie test della categoria Turismo tedesca proprio al volante di una M4 DTM a Jerez de la Frontera nel mese di dicembre. La sua performance è stata abbastanza convincente da persuadere la ART a dargli un sedile per la stagione, facendo così salire a sette le BMW M4 schierate nel DTM per la stagione 2020. 

«Questa è una grande notizia per il DTM - ha dichiarato il responsabile motorsport di BMW, Jens Marquardt -. Siamo entusiasti di dare il benvenuto nel DTM alla ART Grand Prix come scuderia cliente. Il nostro obiettivo è quello di allargare e rendere più appetibile lo schieramento del DTM con l'aggiunta di BMW M4 DTM private. Avevamo diverse opzioni sul tavolo e abbiamo intrattenuto molte discussioni con potenziali team nei prossimi mesi».

«Considerando tutti gli aspetti, abbiamo selezionato il pacchetto fornito dalla ART Grand Prix - aggiunge Marquardt -. Dopo i test in Spagna dello scorso dicembre, Robert Kubica non ha nascosto il fatto che si potesse immaginare un futuro nel DTM. È fantastico che la ART Grand Prix gli dia l'opportunità di partecipare alla stagione 2020 con una BMW M4 DTM. Robert ha dimostrato nel corso dei test di essere molto competitivo su una vettura DTM; è un vero valore aggiunto per la categoria. Incrociamo le dita per la ART Grand Prix e per Robert, e speriamo che vivano una stagione di successo nel DTM». 

«Il DTM mi affascina da molto tempo, e i test di dicembre a Jerez de la Frontera mi hanno fatto venire l'acquolina in bocca - ha dichiarato Kubica -. Non vedo l'ora di cominciare questo nuovo capitolo nella mia carriera nel motorsport. Credo che il DTM sia una delle migliori categorie al mondo. Mi sono subito sentito a mio agio sulla M4 DTM nei test. La ART Grand Prix è da anni uno dei nomi più importanti nel panorama mondiale del motorsport: sono sicuro che potremo ottenere molto insieme nel DTM. Dobbiamo ovviamente acquisire esperienza rispetto ai team più esperti nel DTM, ma lavoreremo sodo per assicurarci che miglioreremo nel tempo. Non vedo l'ora di correre nel DTM». 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento