Ferrari e la guida autonoma: del tutto inutile [parola di Vigna]

Ferrari e la guida autonoma: del tutto inutile [parola di Vigna]
Il CEO Ferrari, Benedetto Vigna, conferma che le Rosse non avranno la guida autonoma completa, seppur migliorate nelle assistenze
17 giugno 2022

Se qualcuno aveva dei dubbi, può toglierli: la Ferrari si digitalizza, elettrifica le motorizzazioni, può anche usare per vari scopi l’intelligenza artificiale, ma non sfornerà (mai, a detta di Vigna) modelli a guida 100% autonoma.

L’amministratore delegato va fiero della bella dimostrazione data quando non ha lasciato, giustamente, margini sul tema. Esperti della AI che permette la guida autonoma, dopo un giro di pista su una rossa guidata da un collaudatore, si sono ricreduti: a Maranello certe sistemi non servono.

Sebbene anche le Rosse accrescono le assistenze guida, ma senza puntare a Livello 5. D'altronde, chi comprerebbe una Ferrari, per non guidarla? Il futuro guidatore Ferrari avrà molti aiuti, ma non la libertà di cui parlano altre Case, deve essere coinvolto nella piacevole emozione.

Chi è avvezzo alla guida delle Rosse storiche, sa che spesso era anche una “tensione” quindi ben venga tutto quanto negli ultimi anni la ha alleggerita, ma secondo indiscrezioni, non si andrà oltre il Livello 2.

Da Moto.it

Caricamento commenti...