trasporti e pandemia

Festività e spostamenti nell'Italia in Zona Rossa: ecco il calendario

-

L'ufficialità non c'è ancora ma tutto lascia pensare che la versione definitiva del codice di comportamento da rispettare per gli spostamenti nelle due settimane che includono le feste di Natale e del Nuovo anno avrà queste caratteristiche. Vediamo quali sono, giorno per giorno

Festività e spostamenti nell'Italia in Zona Rossa: ecco il calendario

Non è ancora stato ufficializzato, ma è verosimile pensare che dopo il confronto delle Regioni, il codice di comportamento da tenere durante le festività in Zona Rossa avrà proprio la forma che descriviamo in questa sorta di calendario degli spostamenti

Le sanzoni previste per tutti coloro che violeranno senza un valido motivo le regole fissate per i movimenti sul territorio vanno dai 400 ai 1.000 euro.

Dal 24 al 27 dicembre

Divieto per tutti gli spostamenti anche all’interno del proprio Comune di residenza, fatti salvi i soliti motivi che contemplano la necessità, il lavoro o l'urgenza. Pranzi e cene di Natale potranno avere luogo soltanto con il nucleo convivente che, con la revisione definitiva, potrebbe essere allargato a non più di due congiunti stretti: genitori anziani o figli o partner fissi. Si potà uscire anche per andare a Messa, per fare attività sportiva o motoria in solitaria e per assistere chi non è autosufficiente.

Dal 28 al 30 dicembre

Ci si potrà muovere liberamente nel proprio Comune e all’interno della propria regione. Riapriranno le attività commerciali (i negozi fino alle 21, i bar e i ristoranti sempre fino alle 18 e con le normali restrizioni). Ritorna il coprifuoco alle 22 e rimane il divieto di spostamento tra le regioni. 

Dal 31 dicembre al 3 gennaio

Con l’obiettivo di ridurre gli assembramenti in famiglia e la creazione di feste tra a amici, ritorna la Zona Rossa, con il blocco totale degli spostamenti anche all’interno dei Comuni di residenza. Tornano a chiudere i negozi che non vendono generi di prima necessità, i bar e i ristoranti.

Dal 4 al 6 gennaio

Si riapre ma non si esce dalla Regione. Riaprono le attività, ritorna il coprifuoco alle 22 ma restano ancora vietati gli spostamenti infraregionali che torneranno ad essere consentiti dal 7.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento