Formula E

Formula E, ePrix di Ad Diriyah: pole per Da Costa

-

Pole position per Antonio Felix Da Costa nell'ePrix di Ad Diriyah. Seguono Tom Dillmann e José Maria Lopez

Pole position per Antonio Felix Da Costa in Arabia Saudita: sarà il pilota della BMW Andretti a scattare davanti a tutti nell'ePrix di Ad Diriyah, appuntamento inaugurale della stagione 2018/2019 di Formula E. 1'17"728 è il crono colto dal portoghese, che ha battuto per 165 millesimi Tom Dillmann, in forza alla NIO. Terza posizione per lo spagnolo della Dragon Racing, José Maria Lopez, davanti a Sébastien Buemi, della Nissan e.dams.

Il programma della giornata è stato sconvolto dal maltempo: la prima sessione di prove libere del mattino è stata cancellata per la pioggia, e la seconda è stata posticipata, causando lo slittamento delle qualifiche. Per ridurre le tempistiche, i gruppi delle qualifiche sono stati ridotti da quattro a due, ciascuno formato da dodici piloti anziché sei, e non è stata effettuata la sfida a cinque per la superpole basata su un solo tentativo lanciato.

L'ex pilota McLaren F1 Stoffel Vandoorne, al debutto in Formula E con HWA, ha ottenuto il quinto tempo, davanti a Sam Bird, della Envision Virgin Racing. Solo settimo è il campione del mondo in carica della categoria 100% elettrica, Jean-Eric Vergne, fresco del rinnovo del contratto con la DS Techeetah. Completano la top ten Robin Frijns, della Virgin Racing; Jerome D'Ambrosio, in forza alla Mahindra; e il compagno di squadra di Vergne, André Lotterer.

Undicesimo è Lucas Di Grassi, con la prima delle Audi classificate; seguono Mitch Evans, della Jaguar, e Oliver Rowland, in forza alla Nissan e.dams. Quattordicesimo è Oliver Turvey, della NIO, davanti al campione DTM 2018, Gary Paffett, della HWA, e a Edoardo Mortara, della Venturi. Seguono Alexander Sims, della BMW Andretti, e il tedesco della Audi, Daniel Abt.

Esordio difficile in Formula E per Felipe Massa, solo diciannovesimo con la Venturi. Completano lo schieramento Nelson Piquet Junior, della Jaguar; Maximilian Gunther, della Dragon Racing; e Felix Rosenqvist, della Mahindra. Gunther e Rosenqvist sono finiti a muro nel loro tentativo lanciato. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento