Formula E

Formula E, ePrix di Città del Messico: vince Abt

-

Vittoria per Daniel Abt, della Audi Sport ABT Schaeffler, a Città del Messico. Completano il podio Oliver Turvey e Sébastien Buemi

Daniel Abt sugli scudi in terra messicana: è stato il pilota della Audi Sport ABT Schaeffler ad aggiudicarsi l'ePrix di Città del Messico, quinta prova della stagione 2017/2018 di Formula E. Quella all'Autodromo Hermanos Rodriguez è la prima vittoria nella categoria 100% elettrica per il tedesco, non contando il successo ad Hong Kong, poi sfumato per una squalifica. Abt ha preceduto Oliver Turvey, della NIO, e Sébastien Buemi, in forza alla Renault e.dams.

Buono lo spunto in partenza di Rosenqvist: scattato dalla pole position, ha preso la testa della corsa. Alle sue spalle, Da Costa ha perso due posizioni, lasciando terreno a Turvey e Buemi. Bene anche Daniel Abt, subito pronto a tallonare Buemi per l'ultimo gradino virtuale del podio. Nel corso della tornata numero 14, il colpo di scena: Rosenqvist è precipitato nelle retrovie per un problema alla sua monoposto, bloccatasi alla penultima curva del circuito.

L'inconveniente occorso a Rosenqvist ha de facto consegnato il comando della corsa a Turvey. Quasi a metà gara, Abt ha sorpassato Buemi, strappandogli la terza posizione: lo svizzero è finito lungo, lasciando la porta aperta al tedesco della Audi Sport ABT Schaeffler. Dopo la sosta per il cambio macchina, Abt ha preso la testa della corsa, subentrando a Turvey. 

Quarta posizione per il brasiliano della Jaguar, Nelson Piquet Junior, davanti a Jean-Eric Vergne, della Techeetah, e al suo compagno di squadra, Mitch Evans. Dopo pochi giri, Vergne, il leader del mondiale piloti, ha sopravanzato Da Costa, salendo così in quinta posizione. Il francese della Techeetah, prò, si è poi dovuto vedere dal pressing di un arrembante Piquet. Un velocissimo cambio macchina ha permesso a Vergne di salire in terza posizione, ma non è durata a lungo: Buemi ha approfittato del Fanboost per superarlo. A poco più di dieci giri dalla fine della corsa, Vergne è stato superato anche da Piquet.

Settimo è Antonio Felix Da Costa, in forza alla Andretti, davanti al nostro Edoardo Mortara, della Venturi. Completano la top ten Lucas Di Grassi, della Audi Sport ABT Schaeffler, e Alex Lynn, della DS Virgin Racing. Di Grassi, scattato dal fondo dello schieramento per la sostituzione dell'inverter sulla sua monoposto, ha cercato la rimonta, producendosi subito in alcuni sorpassi. Nel corso del trentunesimo giro, il brasiliano è stato protagonista di un contatto con Lopez: Di Grassi è finito in testacoda, ma è riuscito a proseguire.

Undicesima e dodicesima posizione, rispettivamente, per Jerome D'Ambrosio e José Maria Lopez. D'Ambrosio e Lopez, i due alfieri della Dragon Racing, sono stati protagonisti di un contatto ad inizio gara. Seguono André Lotterer, della Techeetah; il nostro Luca Filippi, in forza alla NIO; Tom Blomqvist, rookie della Andretti; Sam Bird, della DS Virgin Racing; e Maro Engel, della Venturi. Ritiro per Nico Prost, della Renault e.dams, e i due piloti della Mahindra Racing, Felix Rosenqvist e Nick Heidfeld.

  • ghero, bergamo (BG)

    ho visto su internet un pò di gara,devo ammettere che sarà pure una serie minore,ma il pubblico pare apprezzarla.cera più gente sulle trtibune in mexico,che non in tutti i gp asiatici della f1 messi assieme
Inserisci il tuo commento