Design in moto

iLike@OJ Design Contest: ecco i progetti preferiti dai lettori

-

Dopo la pioggia di progetti giunti presso la nostra Redazione, è giunto il momento di svelare la moto realizzata all'interno dell'OJ Contest più apprezzata dai nostri lettori

iLike@OJ Design Contest: ecco i progetti preferiti dai lettori

Dopo la pioggia di progetti giunti presso la nostra Redazione, è giunto il momento di svelare la moto realizzata all'interno dell'OJ Contest più apprezzata dai nostri lettori.

 

La due ruote che ha vinto il contest vero e proprio, come sapete, è già stata realizzata ed è visibile ad EICMA 2013, il Salone Internazionale della Moto in programma dal 5 a 10 novembre a Milano, all'interno dello stand OJ.

 

Abbiamo però voluto rendere omaggio a tutti i designer che ci hanno inviato il loro progetto, offrendo la possibilità ai nostri lettori di scegliere la moto secondo loro più significativa.

 

Alla fine della votazione, che ha visto la partecipazione di decine di migliaia di lettori, la moto più apprezzata è stata quella di Carmelo Casale, che vedete nell'immagine di apertura.

 

Colorata con tinte marroni, la vincitrice appare come una sorta di sintesi tra una scramber ed una naked.

Davide Cattaneo 2 1280
La seconda moto più apprezzata dai lettori

 

Le sue caratteristiche essenziali sono il muso stretto ed essenziale, gli scarichi alti e il parafango anteriore basso, oltre al motore verniciato di nero che la rende decisamente aggressiva.

 

Il secondo gradino più alto del podio lo ha conquistato Davide Cattaneo, che ha concepito una due ruote in stile cafè racer, con il vistoso serbatoio azzurro, il codino corto, che forma un tutt'uno con la sella di pelle marrone.

 

Questa moto si fa notare per le ruote vistose, ma anche per gli scarichi fasciati e soprattutto per ammortizzatore posteriore e filtro aria ben in vista.

Nicolò Schivardi 1280
Terzo gradino del podio per questa scrambler

 

Terza classificata un'altra due ruote in stile scrambler-cafè racer, a dimostrazione della moda in voga al momento. Si tratta dell'esemplare disegnato da Nicolò Schivardi, con serbatoio verniciato in rosso rubino e nero lucido, sella corta in pelle marrone e scarichi "a canne mozze", naturalmente fasciati.

 

Ruote tassellate, cerchi di colore nero e faro anteriore tondo completano l'estetica di questa due ruote molto aggressiva.

 

 

  • Carmelo.Casale, Santa Teresa di Riva (ME)

    Se consideriamo la tendenza modaiola

    la mia proposta è sicuramente fuori concorso, ma il "voler evitare la moda a tutti i costi" era un mio obiettivo. Ben accette anche le critiche negative, ovviamente, anche perchè, senza gusti e pareri differenti, ci troveremmo tutti a guidare le stesse moto. ;)
    Desidererei soltanto che non si tirasse sempre in ballo la questione "omologazione" visto che le cosiddette "special" sono fondamentalmente moto con modifiche e personalizzazioni che spesso incidono su elementi strutturali (vedi telai delle code) o elementi limitati già a libretto (leggi "gomme") e pertanto difficilmente omologabili per loro natura.
    Si avvicinano più ai concept che alle produzioni in serie, e con tale spirito sono state affrontate da tutti i partecipanti.
    Ne approfitto anche per dire un "Grazie" a tutti quelli che mi hanno votato :D
  • Ezio.Adami7904, Villafranca di Verona (VR)

    errata-corrige

    Volevo scrivere "c'è"
Inserisci il tuo commento