nafta

Importazioni auto usate: in Messico si restringono i limiti

-

Non solo vicende politiche tra i governi USA e Messico, anche i flussi di autovetture subiscono correzioni

Importazioni auto usate: in Messico si restringono i limiti

Il governo messicano ha di recente approvato nuove regole che restringono le importazioni di autovetture usate, per favorire il proprio mercato interno. Il mercato auto maggiormente legato a quello del Messico è quello degli USA, nazione con cui nell’ultimo periodo vi sono state “diverse relazioni” anche a livello politico, conseguenti il rinnovo di amministrazione, con il presidente Trump.

Le nuove regole saranno in vigore fino al 2019, limitando in linea di principio l’importazione di vetture di bassa qualità (misurandone classe ambientale e costi, ndr) in una nazione, il Messico, che negli ultimi anni ha comunque visto la propria capacità produttiva e di assemblaggio crescere, con modelli nuovi anche esportati da parte di vari costruttori internazionali. Se il volume delle vendite messicane di auto non fa ora rientrare la nazione nelle Top-10, in quando a modelli nuovi usciti dalle fabbriche invece il Messico si difende ancora bene, pensando ai suoi circa 3,5 milioni di vetture assemblate. Le incertezze a monte, politicamente, sono quelle per una possibile rinegoziazione su spinta USA del NAFTA, il North American Free Trade Agreement.    

 

 

(fonte: Reuters)

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento