L'Area B a Milano fa aumentare le auto che entrano: è assurdo

L'Area B a Milano fa aumentare le auto che entrano: è assurdo
Pubblicità
  • di Jacopo Brizzi
Sono quasi 30mila gli ingressi in più rispetto ad aprile, con un picco massimo di 730mila veicoli al giorno. È la conseguenza della ripresa economica post-pandemia
  • di Jacopo Brizzi
14 novembre 2022

È passato poco più di un mese dall'entrata in vigore delle nuove regole di Area B a Milano. Le polemiche sono all'ordine del giorno e anzi, sono destinate ad aumentare ulteriormente in seguito ai primi dati raccolti sugli ingressi nella più estesa ZTL del capoluogo lombardo.

I numeri non mentono: nel mese di ottobre ci sono stati quasi 700mila ingressi di auto, un rilevamento in crescita rispetto ad aprile scorso. Insomma parrebbe che al posto di ridurre il traffico e l'afflusso di mezzi inquinanti nella città, i divieti abbiano sortito esattamente l'effetto contrario.

Fino a 730mila ingressi al giorno

La media degli ingressi in Area B, calcolata nei giorni feriali dello scorso mese, supera quota 677mila, quasi 30mila in più in confronto ad aprile, unica rilevazione temporale fornita dal Comune e periodo nel quale avevano varcato le soglie cittadine circa 650mila auto.

Come riporta il Corriere della Sera le settimane più "complicate" sono state la prima e la seconda di ottobre con circa 700mila mezzi entrati nella ZTL, mentre il numero più basso si è registrato tra il 24 e il 28 con poco più di 642 mila ingressi.

Il picco è stato raggiunto nella giornata di martedì 11 dove le telecamere, attive dalle 07.30 alle 19.30, hanno rilevato l'accesso di 730mila veicoli in Area B, una fascia oraria dove si calcola avvengono il 77-78% dei passaggi quotidiani.

Varco ingresso Area B Milano
Varco ingresso Area B Milano

La possibile spiegazione

L'aumento degli ingressi in Area B potrebbe dipendere dalla ripresa delle attività economiche, in rialzo dopo un calo durato circa due anni a causa della pandemia di Covid-19. Peraltro non sono disponibili i dati dei mesi precedenti ad ottobre, nei quali, con ogni probabilità, la crescita si sarebbe già palesata.

Secondo quanto trapelato dal Comune nel mese scorso si è riscontrato un calo dei passaggi di qualche punto percentuale rispetto alle ultime due settimane di settembre. L'efficacia dei divieti di Area B potrebbe ulteriormente migliorare nel corso del tempo quando termineranno i giorni di bonus concessi ai possessori dei veicoli più inquinanti.

Argomenti

Pubblicità
Caricamento commenti...