carmaker

L’elettrica Dyson sarà una sportiva premium?

-

Il primo rendering di possibile auto ecologica messa in produzione dal colosso dell’household non sembra proprio un aspirapolvere, anzi

L’elettrica Dyson sarà una sportiva premium?

Vi avevamo già accennato delle intenzioni di Dyson, colosso nei prodotti elettrici da casa, di entrare nel mondo automotive sfruttando le proprie competenze e tecnologie soprattutto in ambito di batterie. Il futuro dell’auto 100% elettrica ci riserva quindi un ulteriore nuovo attore? Di quale segmento e di che livello? I prodotti del brand inglese sono molto apprezzati nei rispettivi mercati, ma l’auto è tutt’altra cosa e per ammissione dello stesso gran capo Dyson, oltre i soldi investiti, con risorse allocate, non ci sono telaio e carrozzerie definite, a oggi.

Pare però che contrariamente alle facili battute di un tempo, associare l’auto agli aspirapolvere (tra i prodotti Dyson) non sarà certo sinonimo di veicolo poco gradevole o non performante. Stando agli ultimi rendering disponibili infatti, l'auto elettrica con batterie allo stato solido attesa entro il 2020 firmata dallo staff di James Dyson potrebbe essere dotata di una linea molto sportiva. Dal canto nostro possiamo aggiungere che oltre una certa identità di marchio, con prodotti household di stile ricercato e moderno, anche il tocco british potrà in qualche modo essere percepibile, dato che lo stesso Dyson non disdegna le classiche prodotte in Regno Unito nel secolo scorso.

 

Staremo a vedere se davvero ci sarà un nuovo carmaker di elettriche premium europeo, che faccia tutto internamente o in partnership con altri operatori storici, sfruttando una tecnologia di accumulo energia simile a quella di cui hanno già parlato, preventivandola. Toyota (con Panasonic) e Porsche. Un brand nuovo con immagine da costruire in breve grazie anche ai social, per tenere testa in qualche modo all’americana Tesla, con cui un parallelo scontato e ora solo virtuale è già parzialmente in atto.

  • DocAlchemist, Milano (MI)

    Dyson è uomo creativo e capace. Sono molto curioso di vedere cosa saprà fare. Il problema, ad ora, sono le batterie. Prima o poi verrà la scoperta giusta che ci farà fare il salto di qualità atteso.
Inserisci il tuo commento