cambio di casacca

Lada Largus: la Dacia Logan russa

-

Il brand russo Lada, di cui Renault vanta una forte quota societaria, commercializzerà nei prossimi mesi una versione "rimarchiata" della sette posti low-cost in vendita in Europa con marchio Dacia

Lada Largus: la Dacia Logan russa

 

Si allarga la proposta Renault nell'ambito delle vetture low cost con l'introduzione di una versione a marchio Lada della già nota Dacia Logan MCV denominata Lada Largus.
 
Proprietaria di oltre un quarto delle azioni della russa Autovaz - a cui Lada appartiene - sin dalla fine del 2007, la Casa francese ha dunque dato il via ad un programma di ristrutturazione del popolare brand russo, che con ogni probabilità rimarrà confinato al mercato dell'ex Unione Sovietica e dell'est europeo, in cui il brand ha recitato un ruolo importante con prodotti certamente spartani ma altrettanto robusti ed economici.
 
Il marchio Lada, in ogni caso, non dovrebbe essere in assoluto un clone di quello Dacia: pianale B0 della Dacia Logan MCV, che permette di realizzare vetture dalle dimensioni compatte ma in grado di ospitare sino a sette presone, dovrebbe infatti essere utilizzato per la realizzazione di nuovi modelli, in linea con le esigenze di un mercato profondamente diverso da quello europeo.
 
Leggermente ristilizzata rispetto alla Logan europea, la vettura sarà disponibile in versione a cinque o sette posti  in abbinamento al millesei otto valvole da 84 CV o al medesimo motore, ma con testata a sedici valvole, da 102 CV. 
 
In termini di dotazione la vettura vanta airbag conducente, volante regolabile e nelle versioni Norma e Lux anche servosterzo, ABS, chiusura centralizzata, computer di bordo, airbag passeggero.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento