Lamborghini Estoque

Lamborghini Estoque
Pubblicità
Potrebbe, ma non è certo, essere la terza linea di prodotto Lambo
16 settembre 2008

La concept car Lamborghini Estoque è certamente una Lamborghini inedita. Si tratta di una supersportiva a quattro porte che presenta caratteristiche finora sconosciute alle vetture della casa del Toro, pur salvaguardandone i valori inconfondibili. Al tempo stesso arricchisce il DNA del marchio, offrendo quattro posti e un bagagliaio capiente e la capacità di essere adatta all'uso quotidiano.

Oltre a rivelare una interpretazione totalmente nuova dell'essenza stilistica della Casa del Toro, la Lamborghini Estoque è una concept car che indica chiaramente la strada verso il futuro. Ciò vale sia per la nuova eleganza espressa dall'originalità del linguaggio stilistico, sia e soprattutto per il concetto stesso di vettura che rappresenta.

La Lamborghini Estoque, infatti, è la prima berlina nella storia della Casa di Sant'Agata e rappresenta una delle diverse possibilità di dare vita a una terza gamma di modelli della Casa. Anche il nome non è casuale: da vera Lamborghini, anche la Estoque porta ovviamente un nome forte derivato dal mondo della corrida spagnola: "estoque" designa infatti la spada, lunga circa 90 centimetri, che il matador usa nel combattimento con il toro.

4 porte, dotata di 4 sedili sportivi individuali, alta solamente 1,35 m, la Lamborghini Estoque è lunga 5,15 m, è larga 1,99 m e poggia su enormi cerchi da 22 pollici davanti e 23 pollici dietro. Numeri, altezza a parte, che dovrebbero assicurare a Lamborghini Estoque un'abitabilità sorprendentemente generosa. La grande lunghezza dell'abitacolo dovrebbe offrire una seduta molto comoda su ogni sedile. Gli stilemi che caratterizzano il linguaggio estetico dell'esterno sono ripresi con opportuni adeguamenti all'interno della vettura, per esempio nella pannellatura interna delle porte e nel cruscotto, disegnato con un angolo di freccia simile a quello della parte frontale.

Il materiale che domina all'interno dell'abitacolo è costituito da pelle nappa di massima qualità. I quattro sedili individuali sono dotati di una chiara sagomatura anatomica, offrendo un eccellente comfort nei viaggi lunghi e numerose possibilità di regolazione elettrica. Le informazioni concernenti lo stato operativo del veicolo e la marcia vengono
visualizzate al guidatore su un grande schermo a cristalli liquidi. A seconda delle preferenze individuali è possibile impostare diverse modalità di visualizzazione sullo schermo, per esempio tramite strumenti circolari di tipo tradizionale oppure mediante rappresentazione digitale. L'equipaggiamento interno è completato da un impianto audio di alta qualità e da un esclusivo sistema Rear Seat Entertainment per i passeggeri posteriori.

In qualità di show car la Lamborghini Estoque rappresenta un progetto di design basato su un approccio tecnico realizzabile con tutta una serie di alternative interessanti per la carrozzeria e la meccanica. Come le supersportive Lamborghini di serie, anche la Estoque è dotata di una configurazione a motore centrale posto dietro all'avantreno. Tale soluzione a motore anteriore-centrale, realizzata con una posizione notevolmente arretrata del propulsore, offre il vantaggio di fare risultare una ripartizione equilibrata dei
pesi nonché un baricentro che si trova vicino all'asse d'imbardata del veicolo, il che assicura la notevole agilità dinamica e precisione di traiettoria di una vettura
a motore centrale.

Per quanto riguarda la motorizzazione della Estoque è ipotizzabile tutta una serie di soluzioni, con al centro dell'attenzione il performante V10 della Gallardo LP560-4 affiancato da un impiego di un 8 cilindri turbo derivato dal V10. In qualità di varianti dinamiche e molto parche nei consumi sono ipotizzabili un V8 abbinato a un modulo ibrido oppure un performante turbodiesel a iniezione diretta. Come i modelli attualmente in produzione, anche la Lamborghini Estoque è dotata della trazione integrale permanente.

Lamborghini ha fatto sapere che il futuro della vettura non è ancora stato deciso. Nulla da escludere, ovviamente, dato che è stato apertamente dichiarato che potrebbe rappresentare una terza gamma di modelli Lambo. Ma è anche vero che il mercato evolve velocemente e la terza linea potrebbe essere realizzata con un altro genere di vettura: un SUV o una piccola Gallardo? Molto più semplice che si tratti della Estoque, ma mai porre limiti alla provvidenza...

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...