curiosità

Land Rover Defender: apparirà nel prossimo film di James Bond "No Time to Die"

-

Il nuovo modello apparirà accanto alle Aston Martin DBS Superleggera, DB5, Valhalla e V8 Vantage, guardate il video ufficiale

I film di 007 ci hanno sempre abituati a vedere auto bellissime e sicuramente particolari, a partire dalle mitiche Aston Martin. Per il 2020, nel nuovo film di James Bond, “No Time to Die”, verrà impiegata per la prima volta la nuova Land Rover Defender che, in questo modo, avrà la possibilità di mostrare al pubblico le proprie doti in fuoristrada. La pellicola uscirà nelle sale nell’aprile del prossimo anno e sarà il venticinquesimo capitolo di James Bond, film ormai immortale, con la quinta apparizione di Daniel Craig nei panni del protagonista.

Il film, diretto da Cary Joji Fukunaga, porterà in scena, accanto alla nuova Land Rover Defender, anche le Aston Martin DBS Superleggera, DB5, Valhalla e V8 Vantage, così come anche molti altri veicoli.

Per annunciare l’apparizione della Defender all’interno di No Time To Die, Land Rover ha pubblicato un breve video teaser che porta dietro le quinte con la squadra degli stunt del film, dove l’auto viene strapazzata in condizioni particolarmente estreme.

Lee Morrison, James Bond Stunt Co-ordinator, ha dichiarato: "Progettare e coordinare le sequenze d'azione per James Bond richiede una mentalità senza compromessi. Ci serviva un veicolo inarrestabile, che ci aiutasse a vincere la sfida in qualsiasi ambiente, nelle discese più ripide, nei guadi profondi, e così abbiamo scelto la Defender. Sono più che impressionato, perché la Defender ha superato ogni nostra aspettativa!”

 

 

Le Defender che appariranno nella pellicola, però, non sono auto di serie. Il Team del Design Land Rover ha lavorato a stretto contatto con Chris Corbould, Special Effects and Action Vehicles Supervisor, sui requisiti delle Defender del film che sono state realizzate basandosi sul modello Defender X in Santorini Black, con skid pan anneriti, cerchi scuri da 20" e pneumatici professionali da fuoristrada. Queste auto sono state le prime Defender prodotte nel nuovo impianto Jaguar Land Rover di Nitra, in Slovacchia.

"No Time To Die è un'eccezionale vetrina per le capacità della nuova Defender, impegnata negli ultimi, emozionanti inseguimenti in stile Bond. È stata per noi una grande soddisfazione continuare il nostro rapporto con la EON Productions e lavorare con i loro Team per produrre sequenze spettacolari", ha affermato Richard Agnew. Global Communications Director di Land Rover.

La collaborazione tra Land Rover ed EON Production risale al 1983, quando una Range Rover Convertible è stata utilizzata nel film Octopussy. Oltre al Defender, nell’ultima pellicola in uscita, verranno utilizzate anche una Range Rover Sport SVR, una Land Rover Series III e una Range Rover Classic.

La nuova Defender presenta un'altezza dal suolo di 291 mm e geometria da fuoristrada di prim’ordine: sulla versione 110 gli angoli di attacco, dosso e uscita sono rispettivamente di 38, 28 e 40 gradi (in altezza Off-road). La profondità massima di guado di 900 mm è supportata dal nuovo programma Wade del Terrain Response 2, che aiuta il conducente ad affrontare i guadi più profondi

Adesso non rimane che aspettare di vedere le auto in azione non appena uscirà al cinema il nuovo film.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento