novità

Land Rover e il clone cinese, gli inglesi vincono la causa

-

Landwind ritira dal mercato cinese la X7, dopo la condanna per concorrenza sleale

Land Rover e il clone cinese, gli inglesi vincono la causa

Landwind è stata costretta da una corte distrettuale di Pechino a interrompere la produzione, fermare le pubblicità e ritirare dal mercato la suv Landwind X7. La vettura è stata infatti considerata così simile alla Evoque prima serie  da confondere i consumatori. La causa da parte della casa inglese risale al 2015, quando Landwind presentò la X7 al salone dell’automobile di Canton 2015, sfruttando la somiglianza con la Evoque per farsi conoscere anche al di fuori del mercato cinese.

I giudici della corte hanno scritto nella sentenza che la Evoque presenta 5 tratti di stile unici che la Landwind avrebbe copiato. Ecco da dove arriva la condanna per concorrenza sleale. Si tratta di un capitolo quasi nuovo della giustizia automobilistica in questo frangente, perché in passato era già capitato che le magistrature cinesi fossero troppo accondiscendenti con costruttori locali accusati di aver tratto ispirazione da prodotti europei. Molto famoso il caso della Great Wall Peri, utilitaria molto simile alla Fiat Panda. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento