Aziende & Manager

Luca de Meo, giovane leader con grandi ambizioni

-

Ritrovare la grandeur sbiadita negli ultimi tempi e rendere Renault protagonista della transizione energetica, puntando su tecnologia e servizi

Luca de Meo, giovane leader con grandi ambizioni

Ha il piglio fiero di Napoleone, ed anche se potrebbe essere solo un’impressione dettata dalla vicinanza con il bicentenario del 5 maggio appena passato, non c’è dubbio che Luca de Meo oggi somigli davvero tanto ad un condottiero capace di prendere per mano ogni singolo dipendente ed infondere entusiasmo ad un esercito che appariva un po’ smarrito, portando nuovi stimoli ed idee ad un’azienda che oggi guarda al futuro con l'ambizione di tornare leader.

La storia ci ha spesso fornito esempi di manager capaci di unire il loro nome ai destini delle Case che si trovano a guidare, cambiandone la pelle e innovandole in maniera profonda: come Sergio Marchionne il demiurgo di FCA, o Dieter Zetsche, che ha portato Mercedes al massimo splendore.
 

Su questo illustre solco si pone oggi l’ancor giovane manager formatosi alla Bocconi e reduce da ottime performance in Seat: lanciando la “Renaulution” giusto qualche mese fa, ha indicato la rotta per trasformare profondamente Renault ed ora inizia a mostrare i frutti di una Nouvelle Vague che ha contagiato (ma è un virus positivo) tutta l’azienda.

L’obiettivo è trasformare Renault in un fornitore di tecnologia, servizi ed energia pulita, che costruisce veicoli connessi e propone soluzioni di mobilità sostenibili.

Un’evoluzione resa tangibile dal nuovo logo: la losanga cambia aspetto e pur restando fedele alla figura geometrica del parallelogramma, si evolve in modo moderno con forme non più chiuse ma aperte, a sottolineare l’apertura dell’azienda all’innovazione.

Sul posteriore della nuova Mégane spicca il logo rivisitato di Renault
Sul posteriore della nuova Mégane spicca il logo rivisitato di Renault

Il nuovo logo orna già il posteriore della futura Mégane E-Tech Electric, in arrivo nel 2022 e di cui sono stati anticipati alcuni dettagli del design degli interni, che annunciano un’esperienza a bordo rivisitata e migliorata, tata tecnologia a bordo e display di altissima qualità, più spazio per maggior comfort e praticità e linee, volumi e materiali ridisegnati per definire una nuova era. 
 

La tecnologia E-Tech

Inoltre Renault, tra i maggiori player del mercato europeo dei veicoli elettrici con circa 400.000 veicoli venduti, completa la sua gamma con un’offerta ibrida e ibrida plug-in per i veicoli cuore di gamma.

La tecnologia E-Tech Hybrid, coperta da oltre 150 brevetti e basata sull’esperienza in Formula 1 (cui si richiama anche la campagna pubblicitaria), offre la massima efficienza energetica e il miglior piacere di guida, riducendo emissioni di CO2 e consumi. Già proposta su tre modelli molto importanti (Clio, Captur ecMégane Sporter), con i recenti lanci di Arkana e Captur in versione E-Tech Hybrid e di Mégane E-Tech Plug-In Hybrid in versione berlina, Renault propone sei veicoli con questa tecnologia, che sarà nel futuro estesa ad altri modelli ancora, soprattutto nel segmento C-SUV, dove nel 2022 sarà disponibile l’inedito 3 cilindri da 1,2 litri abbinato ad un motore elettrico, che erogherà una potenza di 200 CV in versione ibrida, mentre nel 2024 arriverà una versione da 280 CV ibrida plug-in a quattro ruote motrici.  
 

Nuova Arkana

Con un concept estetico originale, Arkana punta alla conquista del segmento C: primo Suv-coupé di un costruttore generalista, abbina piacere di guida, comfort ed abitabilità.

Modello dalla forte personalità, propone un’offerta inedita nel segmento con motorizzazioni TCe 140 e TCe 160 a micro-ibridazione da 12 volt, per risparmio, flessibilità e piacere di guida e quella E-Tech Hybrid da 145 CV, che consente di circolare in città fino all’80% del tempo in modalità elettrica, con un risparmio dei consumi fino al 40% rispetto alle motorizzazioni benzina equivalenti.

Nuovo Kangoo

Nel futuro prossimo di Renault un ruolo da protagonista spetta a Kangoo, che nella versione aggiornata unisce eleganza, spazio e tecnologia: il design fluido e robusto contribuisce a renderlo il multispazio dalla migliore abitabilità con tre veri posti al posteriore, ampia possibilità di stivaggio nei vani portaoggetti (quasi 50 litri!) e generoso bagagliaio da 775 litri, che crescono fino a 3.500 a pianale piatto.

Nuovo Kangoo, disponibile in versione a cinque o sette posti, nel 2022 sarà anche in versione E-Tech 100% elettrica.
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento