mercato

Diess, Volkswagen: «Dispiaciuto che De Meo ci lasci»

-

L’ad di Wolfsburg riferisce che il manager italiano è in trattative con Renault. «Così ci ha detto», ha dichiarato

Diess, Volkswagen: «Dispiaciuto che De Meo ci lasci»

«Probabilmente sta parlando con Renault, così ci ha detto». Sul possibile passaggio di Luca De Meo al timone di Renault arriva un indizio molto attendibile: quello di Herbert Diess, amministratore delegato del Gruppo Volkswagen, che ha confermato alla CNBC l’ipotesi che circola da qualche settimana sul manager italiano da poco dimissionario da presidente di Seat.

«Siamo molto, molto dispiaciuti che Luca ci lasci, perché ha avuto un ruolo molto importante nel Gruppo. Ha fatto un ottimo lavoro con noi, ma abbiamo accettato che andasse via e probabilmente è in trattative con Renault, così ci ha detto», ha riferito Diess alla CNBC a margine del World Economic Forum di Davos.

Al momento da Parigi non arrivano né conferme tanto meno smentite, ma è probabile che l’uscita di De Meo da Volkswagen debba essere ancora definita per via delle clausole di non concorrenza di regola presenti nei contratti dei top manager.

Intanto Renault ha operato un cambio al vertice lo scorso ottobre, nominando Clotilde Delbos come amministratore delegato ad interim al posto di Thierry Bolloré, che a sua volta aveva assunto il ruolo lasciato vacante da Carlos Ghosn dopo l’arresto per la serie di reati di cui è accusato in Giappone.

Sul nome di De Meo ci sarebbe anche il beneplacito dello Stato francese, che è azionista della Casa della Losanga con il 15,01% del capitale.

Sul passaggio del manager italiano, che molti ricordano come “delfino” di Sergio Marchionne durante i suoi anni in FCA, probabilmente pesa anche la situazione tra Renault e i partner di Nissan, date dalla stampa economica vicine al divorzio, ipotesi però smentita seccamente dagli interessati.

Probabile che De Meo prima di assumere una decisione tanto importante voglia vederci chiaro: andrà a guidare quello che oggi è la Renault-Nissan-Mitsubishi, oppure solo la Renault?

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento