News

Maserati, da oggi anche Ghibli Trofeo: 580 cv e 326 km/h di velocità

-

Presentata oggi, con un evento virtuale sul sito Maserati, la gamma Trofeo. Per Ghibli scelto il colore rosso nel giorno del lancio

Maserati, da oggi anche Ghibli Trofeo: 580 cv e 326 km/h di velocità

 Supercar Blondie ha presentato oggi in un evento virtuale sul sito ufficiale Maserati la nuova gamma Trofeo. Ghibli, Quattroporte e Levante declinate al massimo della sportività, senza rinunciare al tipico lusso Maserati e alla ricerca di design e eleganza. La piccola (si fa per dire) delle tre, la Ghibli Trofeo, monta un poderoso V8 da 3,8 litri che la rende la Maserati stradale più veloce di sempre, con ben 580 cavalli, 700 nm di coppia ed una velocità di punta di 326 Km/h. Il tutto su un corpo macchina che non supera le due tonnellate di peso e che le permette di compiere il classico zero/cento in soli 4,3 secondi. Un tempo, questo, lievemente superiore a quello fatto registrare dalla sorella più grande, la Levante Trofeo, che può contare sulla trazione integrale.

Trazione posteriore, come per Ghibli, invece anche per la Quattroporte Trofeo, che vanta sostanzialmente le stesse prestazioni della berlina più piccola nonostante le dimensioni più impegnative. Per tutte e tre la novità più importante in termini di dinamica di guida è l’introduzione di un ulteriore riding mode che va ad aggiungersi a Normal, Sport e I.C.E. ed a cui Maserati ha dato senza girarci troppo intorno il nome di “Corsa”.

Detto di motore e trazione, il cambio per Ghibli è uno ZF ad otto marce calibrato in Maserati proprio per un miglior adattamento alla sportiva del Tridente che, in occasione del lancio, è stata presentata in una speciale tinta rossa. Linea aggressiva, quindi, anche grazie alla scelta dei cerchi da 21 “Orione” gommati Pirelli, dietro ai quali si nascondono le sofisticate sospensioni elettroniche Skyhook.

Tornando agli esterni, la Ghibli Trofeo non si risparmia sulla fibra di carbonio, che impreziosisce il design oltre a incidere sulle prestazioni sia in termini di peso che di aerodinamica visto che questo materiale è stato scelto per le caratteristiche appendici che contraddistinguono la Trofeo dalle altre Ghibli della gamma Maserati.

Per quanto riguarda gli interni, infine, i principali protagonisti sono il quadro degli strumenti, anch’esso votato alla sportività, e l’ampio schermo centrale, che può contare sul sistema Android Automotive. Il resto lo fanno la pelle in pieno fiore che caratterizza i rivestimenti e la qualità delle finiture, in perfetto stile Maserati.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento