Milano: anche i sindacati della Polizia contro l'Area B, ma Sala esclude rinvii

Milano: anche i sindacati della Polizia contro l'Area B, ma Sala esclude rinvii
Pubblicità
Scontro politico ma non solo, per il via delle restrizioni in area B a Milano
30 settembre 2022

A Milano l’Area B è oggetto di forti discussioni, addirittura un vero scontro aperto tra politici, con sindaco e Regione che la vedono diversamente. Giuseppe Sala e Attilio Fontana, amici di comune intento per la salute dell’autodromo di Monza, non vedono allo stesso modo le strade milanesi.

L’Area B da 1 ottobre mette in lista nera le auto diesel Euro 5. Fontana e ACI cercano un alleggerimento, una sospensione per non “danneggiare cittadini e imprese”. Dal comune però Sala spiega che i rinvii non sono previsti, anzi, era tutto già proposto nella sua campagna elettorale.

Il divieto riguarderebbe, secondo stime, circa 47mila auto, non poche ma nemmeno una grande parte, delle 400 mila che si contano, giornalmente.

Anche i vigili, o meglio i sindacati di polizia, sembrano contro il sindaco per voce di Siulp, Sap, Siap, Fsp, Fed Cospi e Silp Cgil. Vedendo in crisi il proprio sistema di lavoro per la sicurezza di Milano, non escludono una sciopero.

Pubblicità
Caricamento commenti...