millemiglia

Mille Miglia 2018: trionfo Alfa Romeo con onore al Museo storico di Arese [video]

-

Passaggio celebrativo ad Arese per la carovana delle storiche, con i piloti della F1 attuale sulle mitiche auto da gara milanesi e un'auto del Biscione su ogni gradino del podio a Brescia!

La carovana della MilleMiglia ha fatto un succoso passaggio celebrativo a Milano e ad Arese, presso il Museo Storico Alfa Romeo, dove si sono svolte alcune prove cronometrate sul circuito interno con gran piacere del fan presenti. Tra di loro, due giovanissimi e fortunati, due che bazzicano la F1 attuale: Marcus Ericsson e Charles Leclerc, piloti della scuderia Alfa Romeo Sauber F1 Team. Alle loro già interessantissime liste di auto da gara provate, si aggiungono nientemeno che: una Gran Premio Tipo B del 1932 e una 750 Competizione del 1955. Già, perché sul “pistino” adiacente il Museo i due si sono alternati per alcuni passaggi dimostrativi scambiandosi le preziosissime vetture. A onor di cronaca, Leclerc ha pure dato fondo al piede del gas sfrecciando a velocità non da poco, pensando a quanto si ritrovava tra le mani. I due hanno prima passato momenti di contatto con gli amanti di Alfa Romeo e poi salutato a Brescia l'arrivo delle vetture, non senza concedere un’intervista ad Automoto.it, di cui leggete a parte.

Una mitica Alfa del passato sul pistino di Arese nel 2018
Una mitica Alfa del passato sul pistino di Arese nel 2018

Mille Miglia in 90 luoghi

Per l'occasione al Museo si è respirata aria non solo storica ma anche tutta corsaiola, da vero spirito Alfa Romeo. Perchè se alcune vetture ineguagliabili sono sempre visibili qui, ad Arese, la ricca (in tutti i sensi, ndr) Carovana non viene sempre nel santuario di chi la ha dominata nel secolo scorso. Siamo a novant'anni esatti dalla prima vittoria del Biscione nella grande corsa: risale al 1928 il primo successo Alfa Romeo alla Mille Miglia e proprio nel 2018 un'edizione da record, con 450 equipaggi in gara, vede tre Alfa Romeo ai primi tre posti: una conferma del legame tra il brand e la più bella competizione automobilistica nel mondo. Alfa dunque protagonista come festeggiata, per la prestigiosa ricorrenza, in qualità di Sponsor e onorata dei maggiori tributi in Viale Venezia a Brescia. La Mille Miglia 2018 è stata vinta dalla 6C 1500 GS Testa Fissa con equipaggio Tonconogy-Ruffini. Al secondo posto, a sole otto penalità di distanza dal vincitore, la stupenda 6C 1500 Super Sport del 1928, carrozzata dagli Stabilimenti Farina, vettura ufficiale della collezione FCA Heritage, normalmente in mostra presso il Museo Storico Alfa Romeo. L’auto è partita con il numero di gara 30, lo stesso sfoggiato dall'esemplare che, nel 1928, conquistò la prima vittoria con Giuseppe Campari e Giulio Ramponi. A condurla in gara Giovanni Moceri, con il navigatore Daniele Bonetti. Moceri è l'attuale Campione Italiano Grandi Eventi ACI Sport e già vincitore delle più importanti competizioni di regolarità storica: dalla Mille Miglia alla Targa Florio, alla Coppa d'Oro delle Dolomiti. Al terzo posto, l'Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato, condotta dall'equipaggio Vesco-Guerini. Per ripercorrere le altre tappe più significative della storia del brand alla Mille Miglia è nato il progetto "Alfa Romeo: la Mille Miglia in 90 luoghi".

Dominio Alfa Romeo alle edizioni MilleMiglia degli anni Trenta
Dominio Alfa Romeo alle edizioni MilleMiglia degli anni Trenta

Video

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento