Nuovo arrivo in casa Pagani: con il modello C10

  • di Automoto.it
Una versione che renderà omaggio alla Zonda e alla Huarya
  • di Automoto.it
5 gennaio 2022

Il 2022 sarà l’anno che darà alla luce la terza creatura di casa Pagani, pronta a raccogliere l’eredità di Zonda e Huayra.  Il nome in codice dell’hypercar è C10, che a primo impatto sembra proporre una sorta di ibrido stilistico tra una Zonda e una Huarya. 

Dato che si tratterà dell’erede spirituale delle leggendarie Zonda e Huayra, il design frontale, con l’aggiunta di prese d’aria sdoppiate ricorda molto la Zonda, mentre al posteriore si può scovare con attenzione una doppia ala mobile.

L’hypercar si differenzia per gli inconfondibili doppi fari montanti sui parafanghi, e per un abitacolo a goccia e per una coda lunga piuttosto estrema nella sporgenza, questa soluzione aerodinamica era già presente sulla Pagani Huayra tramite il pacchetto aggiuntivo denominato Tempesta.

Due sono le ipotesi del progetto di Pagani: la prima è che si tratti semplicemente di un vecchio progetto risalente a qualche anno fa, che incarnava una fusione tra le due supersportive di Horacio, la seconda ipotesi è che c’è chi sostiene che questa immagine sia davvero un bozzetto digitale della prossima generazione di Hypercar firmata Pagani.

A rigor di logica, la seconda tesi sembra la più verificabile anche perché la seconda immagine, mostra un documento ufficiale di Pagani Automobili S.p.A intitolato ''richiesta di prenotazione di uno slot di produzione di Pagani C10''. La cifra da sborsare per prenotare la nuova Pagani è di 300.000 euro in attesa del saldo finale una volta consegnata la vettura.

Mettendo mano, alle specifiche tecniche dell’ hypercar Pagani C10 , non si discosta maggiormente dalle proprie sorelle perché monterà sempre un motore di derivazione AMG 6.0 V12 twin-turbo che dovrebbe erogare tra gli 850 e gli 880 cavalli con un pesistica inferiore ai 1350 kg.

Oracio per ora, non ha voluto includere nessuna tipologia di motore elettrico e ancora una volta ha pensato ai puristi dei motori includendo oltre ad un cambio doppia frizione anche una trasmissione manuale. L’ultimo mostro di San Cesario sul Panaro sarà acquistabile in meno di 300 esemplari da 1.5-2.0 milioni di euro e sarà svelato dopo il mese di Giugno 2022.