Porsche 911 Dakar, sognando i Rally Raid [Video]

Pubblicità
Al Salone di Los Angeles 2022 arriva la Porsche 911 Dakar, sportiva da fuoristrada disponibile in 2.500 esemplari
17 novembre 2022

Vuole essere un omaggio alla Porsche 911 a trazione integrale vincitrice della Parigi-Dakar nel 1984 la Porsche 911 Dakar, presentata ufficialmente in occasione del Salone di Los Angeles 2022. Se l'ava fu protagonista di una pagina esaltante della storia dei rally raid, la pronipote vuole fare da pioniera di un genere in rampa di lancio, quello delle sportive da fuoristrada. Una direzione inusuale, che è stata presa anche da Lamborghini con la Huracan Sterrato. Non si tratta di una one-off, ma di una serie limitata, visto che la Porsche 911 Dakar sarà prodotta in 2.500 unità, con consegne a partire dalla primavera del prossimo anno. Il prezzo? 220.000 dollari, circa 230.000 euro. Esclusivo come il cronografo realizzato per i fortunati acquirenti. Disponibile nelle versioni "911 Dakar" o "911 Dakar Rallye Design Edition", vanta un alloggiamento in carburo di titanio resistente ai graffi.

La vocazione da fuoristrada della 911 Dakar si evince dai ganci di traino rossi in alluminio forgiato, ma anche dai parafanghi con passaruota svasati e dall'assetto, 50 mm più alto rispetto alla 911 normale già in modalità standard. Il cofano in CFRP è mutuato dalla 911 GT3, mentre il paraurti con prese d'aria e griglie in acciaio a protezione contro sassi e detriti è esclusivo del modello. Tra gli optional, per chi volesse vivere un'avventura con la sua 911 Dakar è disponibile una tenda da tetto portatile. Sono invece di serie gli pneumatici Pirelli Scorpion All Terrain Plus anteriori 245/45 su cerchi da 19" e posteriori 295/40 su cerchi da 20".

La Porsche 911 Dakar mutua il propulsore della 911 GTS 4, un sei cilindri boxer biturbo di 3.0 litri capace di sviluppare fino a 480 CV di potenza e 570 Nm di coppia massima, in abbinamento alla trazione integrale e al cambio PDK a otto marce. Dalla Porsche 911 GT3 arrivano invece il retrotreno sterzante e il controllo dinamico del telaio, PDCC, con due programmi, Rallye Mode e Off-Road Mode. Quest'ultimo permette di sollevare le sospensioni di altri 30 mm. Il Launch Control consente partenze veloci su fondi sconnessi, grazie a una soglia di tolleranza degli slittamenti delle ruote del 20%. La Porsche 911 Dakar copre lo scatto da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e raggiunge la velocità di punta - limitata - di 240 km/h. Per ridurre il peso, niente sedili posteriori. Ma la vera chicca è il pacchetto Rallye Design, che riproduce l'iconica livrea Rothmans della Parigi-Dakar del 1984. 

Argomenti

Ultime da News

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...