Spotify dice addio alla funzione Car View

Spotify dice addio alla funzione Car View
  • di Automoto.it
Subentra il vecchio dispositivo dal costo di 80 dollari
  • di Automoto.it
30 novembre 2021

Ascoltare la musica è una delle attività più comuni in auto,  per questo motivo, sempre più piattaforme e servizi di streaming si sono impegnate nel corso del tempo a equipaggiare le proprie app con una modalità pensata per l’utilizzo in auto, che riduce al minimo le distrazioni e utilizza bottoni più grandi per la selezione dei brani.

Spotify , è uno dei servizi di streaming più popolari per la riproduzione di brani musicali e podcast, che proprio recentemente ha disabilitato la funzionalità Car View dall’app per Android. Semplicemente la modalità Car View è una versione dell'interfaccia pensata per garantire massima comodità di ascolto mentre si è alla guida.Senza avvisi, infatti, la modalità è stata rimossa, creando diverse difficoltà agli utenti che usavano questo tipo di interazione.

L'unica spiegazione di tale disagio, è stata fornita su un forum della community, dove su esplicita richiesta è stata fornita una lettura non perfettamente lineare. Il gruppo spiega di aver rimosso la funzione Car View non per togliere opportunità, ma per fornirne altre. Il post lascia intendere come la rimozione fosse necessaria per aprire la strada a soluzioni alternative, ma nel frattempo l'utenza resta sia senza alternative, sia senza servizio.

Un moderatore interno a Spotify ha poi confermato sempre sul forum di Spotify l’eliminazione della modalità Car View per Android, con la seguente giustificazione:

Possiamo confermare che abbiamo mandato in pensione la modalità Car View. Questo però non significa che non vogliamo migliorare il modo in cui i nostri utenti ascoltano Spotify alla guida. Al contrario, stiamo attivamente esplorando una varietà di nuovi modi di offrire la migliore esperienza di ascolto possibile in auto. Pensate al ritiro di Car View come a qualcosa di necessario nel tentativo di fare spazio a future nuove innovazioni. Per favore, portate pazienza con noi per il momento. Mentre lavoriamo dietro le quinte per migliorare la vostra esperienza, un’alternativa hands free è rappresentata dall’ascolto tramite Google Assistant“.

Le “future nuove innovazioni” a cui Spotify fa riferimento sono in effetti già realtà almeno sul territorio statunitense: nella primavera del 2021 l’azienda ha immesso sul mercato Car Thing, il suo primo prodotto hardware.

Il prodotto, dal costo di 80 dollari, consiste in uno strano device con schermo touchscreen e manopola, simile nella forma e nelle dimensioni a un navigatore satellitare da connettere al sistema audio delle automobili non ancora dotate di sistemi di infotainment, che permette di navigare in un’interfaccia semplificata di Spotify e ricevere comandi vocali. Chi già usava la modalità Car View dovrebbe dunque passare a questo nuovo device spendendo una determinata cifra oppure, come suggerito da Spotify, utilizzare i comandi vocali per far partire la propria musica preferita.

Appare quindi più che giustificato il malcontento degli utenti Spotify, che hanno visto scomparire una feature compresa nell’app e pensata per migliorare la sicurezza alla guida, ovvero in un contesto potenzialmente rischioso, per migliorare le vendite di un dispositivo aggiuntivo pensato proprio per rispondere a questo stesso bisogno.Per chi utilizza Spotify da un dispositivo Android (l’app per iOS sembra per adesso conservare la funzionalità Car View) l’unica alternativa, suggerita anche all’interno del forum, è sincronizzare il proprio Google Assistant con il servizio di streaming e utilizzare i comandi vocali.

Non una mossa particolarmente apprezzata che sicuramente toglie opportunità per diversi tipologie di utenti che  questo servizio era utile sia per far passare il tempo che per guidare in piena sicurezza.

 

Ultime da News

Argomenti