attualità

Strada del Costo, contro le corse in moto arriva il tutor

-

Stretta contro le pericolose sfide tra centauri sulla nota salita vicentina

Strada del Costo, contro le corse in moto arriva il tutor

Conosciuta non solo dai centauri della provincia vicentina, la Strada del Costo d'Asiago (o Provinciale 349) è una delle mete più suggestive per i motociclisti del Nord-Est. Una salita così piacevole che spesso è teatro di corse pericolose ed a volte anche fatali.

Per questo motivo la provincia di Vicenza ha stanziato 400.000 euro per installare un sistema tutor che permetterà di combattere e multare i più indisciplinati. Nel corso del tempo si sono susseguite le contromisure: dagli agenti in borghese alla ventilata installazione di dissuasori.

La decisione è stata presa decisa in un vertice in Prefettura a cui oltre al viceprefetto Massimo Marchesiello hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Caltrano, Cogollo del Cengio e Roana (i tre attraversati dalla Strada del Costo), Alberto Magnabosco di Vi.Abilità, Emiliano Barban della Federazione Motociclistica Italiana, il sostituto commissario della Polstrada di Schio Franco Bertagnoli e il maggiore dei Carabinieri Giorgio Istrali.

  • marcodalla valle

    per colpa di pochi inbecilli ci rimette il resto.io chiuderei anche il park della barricatella cosi gli stupidi che passano il sabato pom. a fare riprese se ne andassero al bar a consumare qualcosa.qualche volta passo in moto e confermo che il manto stradale è ridotto male ma non sistematelo e spendiamo soldi pubblici solo per fare cassa,tanto i fenomeni andranno ad ammazzarsi da un altra parte.
  • Fabio Ricci1

    Il problema è che ora si passerà da un eccesso ad un altro :da percorso da prova speciale a percorso per scampagnata in bici
Inserisci il tuo commento