Toyota: i motori diesel per l'Europa potranno usare il diesel "non fossile" HVO100

Toyota: i motori diesel per l'Europa potranno usare il diesel "non fossile" HVO100
Pubblicità
La Casa giapponese prosegue le attività utili alla vita dei motori termici cercando soluzioni sostenibili. I motori dei fuoristrada Toyota dal 2023 accettano i rifornimenti di "gasolio green"
25 luglio 2022

In Toyota non smettono mai di deludere, chi ama i motori nel senso classico. Dopo gli sforzi per mostrare usi anche sportivi dell’idrogeno, non quale fonte per le elettriche (FCEV) ma per le termiche, ora la novità dei diesel. Non una rivoluzione ma una opzione utile, anche per l’Europa.

I fuoristrada di Toyota dal 2023 (si parla di Land Cruiser, Hilux e Proace) useranno motori compatibili con HVO100, il diesel sostenibile (non fossile, ma da fonti rinnovabili). Sfruttando l’olio vegetale idratato si rientra negli standard richiesti, anche se per ora sono solo un migliaio i distributori attivi, concentrati nel nord Europa (Belgio, Danimarca, Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia).

I motori Toyota che usano questo carburante ovviamente continueranno ad accettare anche il normale gasolio, essendo questione di adattamento sull’iniezione e non una forte differenza meccanica. È un piccolo passo, ma utile, per mantenere sostenibili i veicoli termici. L’obiettivo concreto è quadruplicare la produzione e diffusione di questo diesel, ecologico, entro il 2030 (partendo dai circa quattro milioni di tonnellate attuali).

Argomenti

Ultime da News

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now