Attualità

Vacanze Sicure: tornano i controlli sulle gomme

-

Sensibilizzare gli automobilisti al tema della sicurezza stradale attraverso il controllo dei pneumatici

Vacanze Sicure: tornano i controlli sulle gomme

Dal 15 aprile non è più in vigore l'obbligo di montare le gomme invernali o di avere a bordo le catene da neve, e già dal prossimo 16 maggio chi non rispetta tale indicazione, rischia grosso.

Infatti, lasciando montati anche durante nel periodo estivo pneumatici con codice di velocità inferiore rispetto a quello riportato sul libretto della vettura, la mancata osservazione di questa norma nel periodo tra il 16 maggio e il 14 ottobre comporta una sanzione molto salata, che oscilla tra 422 e 1.695 euro, oltre a prevedere il ritiro della carta di circolazione e l'invio in revisione del veicolo.

Giunge quindi con la consueta puntualità la sedicesima edizione di “Vacanze Sicure”, campagna promossa da Assogomma in collaborazione con la Polizia Stradale, nata con lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti al tema della sicurezza stradale attraverso il controllo dei pneumatici, unico punto di contatto tra il veicolo e la strada.

Per il 2019 è previsto il coinvolgimento di cinque compartimenti, corrispondenti a sei regioni: Piemonte, Marche, Toscana, Lazio, Umbria e Puglia.

Gli agenti della Polstrada di questi cinque Compartimenti hanno partecipato ad una prima attività formativa monografica sul tema “pneumatico”, prima di verificare sulle principali arterie stradali lo stato delle coperture delle vetture fermate.

La raccolta dei dati, anonima, durerà fino a giugno, comprendendo principalmente usura del battistrada, omologazione, corrispondenza delle misure montate rispetto a quanto riportato in carta di circolazione, presenza di danneggiamenti visibili ad occhio nudo (tagli o abrasioni) che potrebbero essere, insieme al sottogonfiaggio, l’anticamera di un cedimento strutturale improvviso del pneumatico.

I dati saranno poi analizzati sul modello messo a punto dal Politecnico di Torino e i risultati saranno poi resi noti prima dell’esodo estivo, a metà luglio.

Nel corso degli anni, la Polizia Stradale ha controllato lo stato delle gomme di oltre 100.000 veicoli, riscontrando sempre elevate percentuali di mancato rispetto delle regole. 

I dati dicono che oltre il 52% degli automobilisti viaggia con pneumatici non in pressione, situazione che può provocare, oltre ad un comportamento alterato del mezzo, un cedimento strutturale dovuto al surriscaldamento, soprattutto con le alte temperature estive; con gomme sottogonfiate inoltre aumenta il consumo di carburante, fino al 15% e anche l’usura del pneumatico stesso.

«La costante e corretta manutenzione del veicolo e degli pneumatici - dichiara Giovanni Busacca, Direttore del Servizio Polizia Stradale - deve avere la nostra massima attenzione: viaggiare con pneumatici non efficienti, danneggiati o non conformi alla normativa, mette a repentaglio la sicurezza di tutti. Ben vengano dunque iniziative come “Vacanze Sicure“, che pone in primo piano la necessità di tutelare il diritto alla libera circolazione di ciascuno di noi. Mettersi alla guida con pneumatici inadeguati, infatti, espone i conducenti ad un elevato rischio di incidente stradale e costituisce un gesto di irresponsabilità che si ripercuote negativamente su tutto il sistema della circolazione»

Altro punto delicato, quello dei punti vendita di pneumatici: nei mesi scorsi, poi, le squadre di polizia giudiziaria della Polizia Stradale hanno effettuato 749 controlli presso i gommisti di tutta Italia. Il 22% degli esercizi controllati sono risultati fuori norma; sono state elevate 280 sanzioni con 35 denunce all’Autorità Giudiziaria e 63 sequestri.

«E’ sempre consigliabile - sottolinea Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma - il cambio gomme stagionale presso rivenditori specialisti, che posseggono attrezzature, professionalità e conoscenze per realizzare una sostituzione delle gomme a regola d’arte. Ed è bene rivolgersi a gommisti professionisti, che svolgono la loro attività nel rispetto pieno di tutte le norme di legge, comprese quelle fiscali ed ambientali».

Sul sito www.pneumaticisottocontrollo.it sono disponibili informazioni sui pneumatici, in termini di scelta, manutenzione, stoccaggio e tutte i consigli che, se seguiti consentono di viaggiare sicuri.
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento