News

Volvo pensa di quotarsi in Borsa: potrebbe valere 20 miliardi di dollari

-

Nei mesi scorsi Zhejiang Geely Holding, azionista di controllo di Volvo Cars, ha valutato con i suoi advisor l'operazione

Volvo pensa di quotarsi in Borsa: potrebbe valere 20 miliardi di dollari

La quotazione potrebbe stimare Volvo Cars 20 miliardi di dollari. Per questo il consiglio di amministrazione ha deciso di valutare la possibilità di un'offerta pubblica iniziale (Ipo) della società sulla borsa Nasdaq di Stoccolma nel corso del 2021. Lo ha fatto sapere la società evidenziando che la decisione finale di quotarsi sarà “soggetta alle condizioni di mercato e non ci può essere alcuna certezza che una quotazione avvenga”.

Volvo Cars è “ben posizionata per offrire una crescita continua e sfruttare tutto il potenziale dell'elettrifico e la fornitura di funzioni di guida autonoma sicura” ha dichiarato Eric Li, presidente di Zhejiang Geely Holding. Inoltre, il board della società ha anche deciso di estendere il contratto dell'amministratore delegato Håkan Samuelsson fino alla fine del 2022. “Una potenziale quotazione alla borsa Nasdaq di Stoccolma potrebbe creare un'opportunità per gli investitori globali di partecipare al nostro viaggio per diventare leader nel segmento dei veicoli elettrici intelligenti e premium in rapida crescita”, ha detto Samuelsson. Nei mesi scorsi Zhejiang Geely Holding, azionista di controllo di Volvo Cars, ha valutato con i suoi advisor l'operazione. La quotazione potrebbe valutare Volvo Cars 20 miliardi di dollari.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento