#AMboxing

Mercedes Classe E All-Terrain | C'è tutto... e poi c'è ancora di più! [Video]

-

Pensi di avere scoperto tutta l'offerta tecnologica della tua Classe E... e poi scopri ancora qualcosa. Ve la raccontiamo noi!

Intro

Quando abbiamo visto la dicitura NFC nei pressi della maniglia della portiera anteriore, abbiamo capito che Mercedes Classe E All-Terrain non è un modello come tutti gli altri. Se infatti puoi aprire le serrature dal tuo smartphone, e sempre dal tuo smartphone puoi parcheggiare in remoto o puoi accendere il motore, per noi tecno-addicted significa che è davvero arrivato Natale. Classe E All-Terrain però non si riduce certo a qualche semplice ritrovato tecnologico. C'è molto di più, e noi velo raccontiamo mentre voi siete lì a mangiare il panettone.

Esterni

E' la tipica station wagon, con le misure abbondanti e l'altezza non certo esagerata. Quattro metri e 94, che tradotti significano "destinazione infinito", con quei grandi viaggi che non possono fare da sfondo a un modello come questo. L'altezza è di un metro e 48, ma lo spazio dentro per la testa non manca. La larghezza' Uno e 85: non un SUV, ma di certo non si può dire di essere poco confortevoli. Davanti la mascherina della calandra è stata resa più spessa ed esce rispetto al resto della carrozzeria in tridimensione, un po' come quando scrivi in grassetto per farti sentire meglio. I fari, nemmeno a dirlo, sono full led adattivi, mentre nell'emblema è nascosto il radar del cruise control adattivo, primo dispositivo di sicurezza insieme a quella telecamera inserita nel parabrezza, che ci aiuta, per esempio, per la frenata assistita. I cerchi sono da 19, con una spalla non abbondante ma comunque adeguata per portare in abitacolo comfort a tutti i passeggeri. Passeggeri che possono contare su portiere capaci di aprirsi con un angolo più che sufficiente, e che potranno bearsi dell'ingresso keyless, oltre a quello NFC in remoto dal nostro smartphone. Dietro la linea non è altrettanto convincente, ma è dopotutto un fatto di gusti: il bagagliaio si apre elettricamente, e rivela uno spazio da trasloco più che viaggio. Ci sta davvero di tutto.

Interni

Ovviamente, trattandosi di Mercedes, troviamo nella qualità degli interni il consueto approccio premium, che sfocia però, a volte, in alcune scelte non così azzeccate. Prima tra tutte: i comandi sulle razze del volante. Non sono solo fisici ma anche e soprattutto touchscreen, e inseriti in un punto dove vorresti che la memoria tattile ti corresse in aiuto visto che non puoi togliere gli occhi dalla strada. I due grandi display da oltre 12 pollici incastonati nella plancia, poi, se da una parte hanno il merito di essere ben visibili e contenere una miriade di informazioni, dall'altra non sembrano amalgamarsi bene in un'idea di insieme che appare non del tutto ordinata. Sono però inezie, perché come detto la qualità c'è e non manca proprio: si va dai sedili, impostabili in altezza e inclinazione elettricamente e manualmente nella slitta, che sono non particolarmente avvolgenti ma comunque estremamente comodi anche pensando a orizzonti lontani. La posizione di guida offre spazio anche ai più alti per ginocchia, spalle e testa, con il tettuccio apribile enorme che offre visibilità e luminosità a tutto l'abitacolo. Davanti agli occhi il driver è bersagliato da una molteplicità di informazioni, che potrebbero spiazzare chiunque ai primi utilizzi. Servirà un necessario periodo di apprendimento per sfruttare al meglio la propria Mercedes Classe E All-Terrain. Il tunnel è come sempre molto ampio, ma non limita lo spazio per la gamba destra. Il consueto sistema di gestione dell'infotainment passa dalla wheel e dal pad che forse sono un po' troppo arzigogolati e che andrebbero sicuramente snelliti. L'interfaccia del climatizzatore è piuttosto chiara, e non manca nemmeno la ricarica a induzione poco sotto. Sul tunnel ci sono moltissimi comandi, che sottostanno all'enorme display centrale. La qualità degli interni passa anche dai legni opachi scelti proprio per la plancia, mentre dietro l'accesso e il comfort sono garantiti. Sempre da dietro si possono controllare le bocchette del climatizzatore, e puntare sulla presa da 12 Volt. L'estrattore cromato nel posteriore è qualcosa da guardare ogni volta che si apre il bagagliaio: quest'ultimo offre da 640 a 1820 litri di carico utile, e c'è anche un pozzetto enorme dove aggiungere gli oggetti voluminosi, pesanti ma anche preziosi. Insomma... siamo pronti per i grandi viaggi.

Motori e sensazioni di guida

A disposizione per questo test drive abbiamo il 220d di Mercedes, cioè il 2.0 litri diesel da 194 cavalli e dalla coppia pazzesca di 400 Nm già disponibile a 1600 giri. E' un motore particolarmente elastico, che ha nella voce non bellissima l'unica piccola pecca. Fortuna che nell'abitacolo entri solo oltre i 3000 giri. Da zero a cento acceleriamo in otto secondi, e raggiungiamo una velocità di punta di 230 chilometri orari. Gli spazi di arresto sono stati leggermente superiori alla media, ma forse la ragione sta nella necessità di premere a fondo il pedale del freno per trovare tutta la potenza del caso. Il motore cambia molto a seconda delle modalità di guida impostabili dal tunnel, che ci consentono di avere anche una rigidità diversa dello chassis grazie alle sospensioni attive. A variare è ovviamente la risposta dell'acceleratore, ma pure quella del cambio, che, automatico a 9 rapporti, si comporta in maniera intelligente. A livello di consumi non ci possiamo lamentare: percorriamo 11 chilometri con un litro di gasolio in città, che diventano 17 a limite autostradale e toccano quota 20 intorno ai 110.

Lo sterzo è abbastanza diretto, e la tenuta granitica è resa possibile dalla trazione integrale permanente che non ci tradisce mai. Sui curvoni autostradali, così come sulle strade più dissestate, Mercedes Classe E All-Terrain si comporta in maniera giudiziosa, senza scomporsi mai, ma anzi con grazia pure su quelle buche che in altri casi potrebbe causarci qualche problema. Le sensazioni di guida, anzi l'esperienza di guida è amplificata quando alziamo la vettura di due centimetri grazie alle sospensioni attive e lasciamo le strade asfaltate. In fuoristrada si comporta piuttosto bene, ed è possibile tenere tutto sotto controllo grazie alla telecamera a 360 gradi tarata alla perfezione e particolarmente nitida.

Sistemi sicurezza attivi

La guida autonoma è ancora lontana, ma certamente i sistemi inseriti su questa Mercedes Classe E All-Terrain sono di primo piano. Si va dal traffic jam al più noto cruise control adattivo, con la possibilità di sfruttare anche lo scambio di corsia in autostrada semplicemente mettendo la freccia, e poi il volante fa tutto da sè. Protezione dell'angolo cieco, assistente di corsia attivo che ci rallenta e ci riporta autonomamente al centro della corsia stessa, frenata assistita in città con riconoscimento dei pedoni. Non manca niente, ed è certamente il miglior sistema che abbiamo provato. Di solito decantiamo le potenzialità dei sistemi del gruppo Volkswagen, ma qui ci siamo davvero superati.

Altri optional

La telecamera a 360 gradi, il climatizzatore automtico, la compatibilità del sistema infotainment con Apple Carplay e Android Auto sono solo alcuni optional di quel tipico elenco chilometrico da produttore tedesco. Mercedes non fa eccezione, e offre la possibilità di personalizzare la propria vettura in maniera totale. Comodo l'head up display, che riflette le informazioni direttamente sul parabrezza.

Target, prezzi e conclusioni

Già, ma a chi giova tutta questa tecnologia? All'utilizzatore finale, certamente, qualcuno che possa sborsare gli 80.000 euro richiesti per questo modello di Mercedes Classe E All-Terrain 4Matic 220d. C'è tutto, ma useremo davvero quello che abbiamo a disposizione? Se guardiamo a noi stessi la risposta è certamente sì, ma pensando al target di questo modello, quindi a qualcuno che abbia ampie possibilità di spesa, la certezza in un certo senso vacilla. Bene però che questi sistemi vengano introdotti sempre di più in abitacolo, perché aprono la strada a quella che speriamo arriverà poi: la vera democratizzazione dei prezzi di tali sistemi. Con questo auspicio chiudiamo la nostra recensione, augurandovi ancora uno splendido Natale e buonissime feste.

Pregi e difetti

  • + Offerta tecnologica + Taratura sensori attivi guida + Sicurezza
  • - Poca armonia nella plancia - Comandi infotainment

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 2.0 litri diesel
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 194 cavalli
Coppia: 400 Nm a 1600 giri
Cambio: automatico 9 rapporti
Trazione: integrale permanente
Consumo km/litro: 11 in città, 17 a 130, 20 a 110
Emissioni CO2 per km: 137 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 230 chilometri orari
0-100: 8.0 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 494/185/148
Passo: 294 centimetri
Bagagliaio: 640-1820 litri
Pneumatici: 19 pollici
Peso: 1975 chilogrammi

  • Vinx2, Latina (LT)

    tutti questi automatismi servono per abbassare il prezzo in futuro...la loro diffusione consentirà il loro uso nelle versioni d'accesso, un giorno
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe E Station Wagon
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz