Primo test

Skoda Vision RS, al volante della "futura" seg. C Scala [Video]

-

In attesa della Scala, che debutterà nell'estate del 2019, i vertici di Skoda ci hanno fatto provare l'ultima concept car da Salone presentata a Parigi 2018. Ecco la nostra prova test

Skoda è stata una delle protagoniste del Salone di Parigi 2018 con la nuova Vision RS, il prototipo della segmento C che in Europa punta a sostituire la Rapid andando a posizionarsi sotto ad Octavia e sopra a Fabia. Già deciso anche il nome: Scala, come simbolo di ambizione di crescita del brand ceco.

Una crescita esponenziale quella degli ultimi anni, pensata e voluta dal Gruppo Volkswagen per creare una valida alternativa all'interno del Gruppo che sapesse unire la solidità e la qualità delle vetture Volkswagen con una estetica e valori "simply clever" che da molti anni caratterizzano Skoda.

Con l'arrivo della Vision Rally Sport si ha un chiaro indirizzo di quello che sarà il futuro di Skoda: linee tese, sportive, muscolose, con una grande attenzione per il dettaglio raffinato e una tecnologia costruttiva di altissimo livello grazie ad elementi come la piattaforma MQB che debutta anche nel segmento C delle vetture a marchio Skoda.

Una piccola grande rivoluzione tecnica e stilistica che scende dall'alto, dove MQB è già presente, e si combina ad una soluzione meccanica plug-in hybrid che si fa vedere per la seconda volta sotto al cofano di una Skoda dopo il SUV Vision X: a differenza della crossover, però, i 75 kW del motore elettrico sono abbinati ad un 1.5 quattro cilindri turbo da 150 CV alimentato solamente a benzina e non più (anche) a GPL come nel caso della Vision X. Anche lo schema della trazione cambia perché il motore elettrico è ora installato all'interno della campana del cambio DSG6 mentre nella crossover era previsto un motore posteriore che assicurava anche funzionalità 4x4.

L'autonomia della modalità completamente elettrica è di 70 km grazie ad un pacco batteria da 13 kWh che si ricarica in 2,5 ore attraverso una presa di ricarica domestica o utilizzando il motore come moto-generatore.

Tre le modalità di guida: Normal, EV e Sport. La modalità Normal consente di sfruttare al meglio la combinazione di propulsione a benzina e trazione elettrica, mentre la modalità EV viene utilizzata per la guida in modo puramente elettrico.

La spinta combinata dei due motori assicura a Vision RS delle prestazioni molto interessanti: la vettura accelera da 0 a 100 in 7,1 secondi assicurando una velocità massima di 210 km/h. Notevole la ripresa da 80 a 120 km/h in 8,9 secondi mentre il livello di emissioni rilevato in omologazione NEDC è di appena 33 g/km.

Vision RS anticipa, come dicevamo, le forme della Skoda Scala che arriverà all'inizio dell'estate 2019: sconosciuto il prezzo di listino ma sarà certamente in linea con quello delle competitor di questo segmento, che saranno Peugeot 3008, Renault Megane e Volkswagen Golf.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento