Toyota GR86 2022: già tutte vendute. E quel che si diceva è vero... [VIDEO]

Emiliano Perucca Orfei
La Toyota GR86 è la dimostrazione che ci sono ancora migliaia di appassionati dell'auto "analogica" fatta per divertire, fare drift e senza tanti fronzoli. Vi bastano 234 CV su 1200 kg?
30 maggio 2022

La nuova Toyota GR86 è finalmente realtà. Dopo la prima presa di contatto di qualche mese fa su un prototipo, oggi riesco finalmente a mettere mano sulla versione definitiva, scoprendo che tutto quello che avevo apprezzato su quella macchina camuffata si ritrova anche nel prodotto di serie. E da un lato viene da chiedersi come un'auto fortemente "analogica" possa essere ancora attuale in un panorama automobilistico sempre più digitale o elettrificato, dall'altro dimostra come ci siano ancora migliaia di persone disposte ad acquistare una simile auto per emozionarsi.

Del resto anche oggi che il CD è superato continuano ad essere venduti giradischi e vinili, con grande gioia degli amanti del genere. Anzi, quel fenomeno ha scatenato una parabola positiva che ha riportato moltissimi audiofili sui propri passi. Questo non significa che la GR86 fermerà la digitalizzazione dell'auto, anzi da metà 2024 non sarà più nemmeno commercializzata in Europa per via dell'arrivo della normativa Euro7 alla quale questo progetto "non aderirà" ufficialmente, ma è bello apprezzare come gli sforzi dell'accoppiata Toyota e Subaru per allargare la proposta in ambito sportivo siano orientati in una giusta direzione e facciano parte di un programma, almeno in casa Toyota, che attraverso i suoi successi nel racing ed i suoi prodotti ha portato risultati anche nelle vendite dei prodotti normali.

257 cm di passo, 426 cm di lunghezza, la Toyota GR86 è un progetto che parte dalle basi progettuali della GT86 andando però a migliorarne gli aspetti che ne limitavano le qualità dinamiche: a fronte di un telaio pazzesco e di una qualità di guida sopraffina, infatti, la precedente edizione di questa moderna erede della AE86 era carente di motore e così dal precedente boxer due litri si è passati ad un più prestazionale 2.387 cc (alesaggio 94 mm e corsa 86 mm) che gira fino a 7.500 giri offrendo 234 CV e 250 Nm di coppia massima a 3.700 giri contro i precedenti 205 a 6.400. Niente di sconvolgente, in realtà, anche perché lo 0-100 km/h viene coperto in 6,3 secondi contro i 7,6 precedenti, ma quanto basta per stravolgere il comportamento della vettura, in particolar modo alle basse ed alle medie velocità dove la posizione bassa del baricentro (il motore è boxer), l'assetto, gli irrigidimenti della scocca messi a punto per questo nuovo modello ed il differenziale autobloccante Torsen, consentono di avere un filo diretto con le ruote posteriori attivando una sorta di secondo asse sterzante comandato con il...pedale del gas.

Il tutto supportato è da uno schema sospensioni MacPherson davanti e doppio braccio al posteriore. Spartana, come sempre, la GR86 è dotata di un sistema multimediale basico ma con Apple Carplay ed Android Auto. All'interno non ha nulla di eccezionale, se non la grande semplicità che la contraddistingue da sempre e che la fa pesare il giusto: 1.264 kg, infatti, sono un valore di tutto rispetto a fronte di valori di sicurezza passiva su cui Toyota e Subaru sono state intransigenti.

2+2 con un bagagliaio da 276 litri - peccato solo per la mancanza del portellone - la nuova GR86 viene proposta sul mercato italiano in due varianti di allestimento: Sport e Sport Premium. In realtà sono due differenti tipologie di prodotto perché se è vero che la Sport è un po' meno ricca sotto il profilo di allestimento va anche detto che le ruote da 17" sono più inclini ad offrire un comportamento dinamico più "driftoso", soprattutto alle basse velocità, dove la Premium con le Michelin da 18" Pilot Super Sport c'è ancora molto grip. Personalmente avrei chiamato Drift, la base, e Sport la variante con i 18...che onestamente sfrutta molto meglio il nuovo motore ed il telaio aggiornato in chiave "tempo sul giro". C'è anche una versione automatica, con cambio Aisin a convertitore di coppia e sei marce: porta con se anche gli Adas di livello 2, che aggiungono il cruise control adattivo ed il mantenimento della carreggiata ai già presenti sistemi antitamponamento, ma onestamente in una macchina del genere il cambio automatico mi sembra fuori luogo.

Prezzi? 34.250 euro la Sport, 36.750 euro la Sport Premium. Vi lascio alla mia prova su strada. 

Argomenti

Caricamento commenti...