CIR

CIR 2019. Il Ciocco e Valle del Serchio… e con Craig Breen siamo al completo

-

Presentato a Forte dei Marmi il 42° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Avvincente prova inaugurale del CIR 2019, ventaglio di Campioni e novità “agghiaccianti” in un programma da tenere col fiato sospeso gli intenditori del Rally

CIR 2019. Il Ciocco e Valle del Serchio… e con Craig Breen siamo al completo

Forte dei Marmi, 13 Marzo 2019. Ecco anche l’ultimo, atteso “Big”. Craig Breen ha formalizzato l’adesione al Rally il Ciocco e Valle del Serchio. È una delle novità di cartello del Campionato Italiano Rally e, ancora una volta, è il Rally organizzato nell’atmosfera del Ciocco da Organization Sport Events che si incarica di trasformare i sogni in realtà.

Si sapeva già, infatti, che il fortissimo irlandese, vincitore insieme a Paul Nagle del recente Galway International Rally con una Fiesta, correrà con una Skoda e un programma particolare nel CIR, ma non era dato sapere dove e quando avrebbe iniziato a far rullare l’esperienza italiana. Ecco, il dove e il quando sono qui, dietro l’angolo. Il Ciocco e Valle del Serchio 42, “terrificante” tornado agonistico della Garfagnana da Venerdì 22 a Sabato 23 Marzo. Dal salotto di Forte dei Marmi al tripudio di Castelnuovo di Garfagnana, passando per le 14 Prove Speciali di una configurazione che ricalca fedelmente l’imbattibile formula dell’edizione scorsa. Stato dell’arte nella visione vincente di Valerio Barsella, la memorabile dizione 2018 fu vinta da Paolo Andreucci in un beneaugurale vernissage della sua 11ma campagna trionfale. A proposito di “vernissage”, non sarà da perdersi la mostra fotografica dedicata al Fuoriclasse che è stata allestita a Castiglione di Garfagnana, pochi chilometri “a monte” della città che ospita il parco di assistenza del Rally e che, particolare curioso, è la culla di Andreucci.

Torniamo a noi. Detto di Breen, che non sarà il solo straniero della sfida “nord” lucchese, gran parte del “plateau” di gran lusso è conosciuto (anche se non reso ufficiale). È una stagione particolarmente eccitante. Tra cambi di casacca, novità tecniche e incroci ed evocazioni di sfide, per gli Appassionati sarà il primo passo di una sostanziale ri-mappatura della forza del Campionato Italiano.

Non ci sarà il Padrone di Casa e, pare ormai definitivo, neanche Umberto Scandola, che al momento sembra aver risolto con un piano B le incertezze dell’inverno. Torna invece Citroen, che ha recentemente ufficializzato la formazione del “pacchetto d’attacco” basato sul nuovo asse C3 R5-Luca Rossetti. Torna, e prevedibilmente con un dente particolarmente e positivamente avvelenato, anche Gian Domenico Basso, passato all’ultimo tuffo a Skoda. Denso clima di ritorni, ecco ancora Stefano Albertini, altra Skoda, e Andrea Crugnola con la nuova Polo R5. A quest’ultimo aggiungiamo Campedelli, che ha lanciato un sinistro boato di guerra addirittura dal nuovo quartier generale polacco di M-Sport e che l’anno scorso fu terzo, appunto alle spalle di Andreucci e di Crugnola.

Ci fermiamo qui, per il momento, lasciando al sapore dell’ultimo momento l’annuncio di quel paio di satanassi toscani che, sulle Strade (maiuscola) del Ciocco possono far vedere i sorci verdi a chiunque, e dando l’ultima parola al Programma. Un consiglio subito. Non perdetevi lo show di Venerdì pomeriggio al Forte, poi passate subito alla Montagna e trovate i vostri punti cospicui e di riferimento. Vi aspetta una lunga giornata di paradisiaco… inferno.

42° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Venerdì 22 marzo, Forte dei Marmi, cerimonia di partenza e, ore 17.15, Prova Speciale numero 1, spettacolo sul lungomare. Sabato 23, dalle 6.30 quattordici prove speciali. Tre passaggi sui sette km di Massa Sassorosso (ore 7.51, ore 13.04 e ore 18.08), altri tre sui venti chilometri della Careggine (ore 8.25, ore 13.38 e ore 18.42), la prova più lunga del rally. Ancora: due passaggi sui 17,19 km di Tereglio (ore 9.51 e ore 15.05) e due sui 14,32 km di Renaio (ore 10.45 e ore 15.59). Comodi per gli “sfaticati” gli spettacoli lampo NoiTv (ore 9.17 e ore 11.17) e Il Ciocco (ore 14.32 e ore 16.33), nella Tenuta Il Ciocco. Parco Assistenza alle 12 e all’ora del tè a Castelnuovo di Garfagnana, dove si celebra il podio davanti alla Rocca Ariostesca e il risotto Cacio e Pepe da Carlino.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento