cir 2016

Targa Florio 100. Ad Andrea Nucita Gara 2. L’Intervista

-

Per il Pilota di Messina, in gara con il fratello Giuseppe su una Fiesta R5 Twister, il successo di Gara 2 è un premio al talento e all’impegno, e un… impegno a continuare. Ma intanto è ora di assaporare

Targa Florio 100. Ad Andrea Nucita Gara 2. L’Intervista

Andrea Nucita aveva già vinto una speciale sabato in Gara 1, ma soprattutto si era inserito al terzo posto della “battaglia” della Targa Florio numero 100, costringendo Scandola a farsi da parte. Per il Pilota di Catania, in compagnia del fratello Giuseppe, preciso quasi intifico, come un gemello, il ritorno di Sanremo e la bella prestazione si era materializzato in un ruolo da protagonista nella prestigiosa edizione 100 della Corsa più antica del Mondo. Il problema era semmai contenere e misurarsi con un entusiasmo a bordo, e uno a… bordo pista crescenti, e con la gara che diventava, speciale dopo speciale, più consistente, e quindi più delicata. Chi lavora tanto per arrivare sin qui, e si può immaginare cosa voglia dire per un Pilota appassionato essere costretto dal budget a una stagione di stop forzato, e finalmente ha l’occasione d’oro a portata di mano, deve fare i conti con la pressione. Ma non evidentemente Nucita, che ha trovato l’assetto ideale per sferrare il colpo che può valere una carriera. Almeno un inizio di carriera importante.

Le circostanze si evolvono e il Targa Florio dei Nucita prende forma domenica, quando è in scena Gara 2. Terzi nella Targa 100 che apre la sfida, secondi nella Piano Battaglia dopo l’annullamento della prima Campofelice. Ci siamo, e ci saremmo stati comunque, ma il Rally prende una piega imprevista. Basso, che contende a Andreucci il primato dall’inizio del Rally, è costretto al ritiro, e Andreucci rallenta un attimo di troppo, evidentemente scaricando la tensione del lungo duello. È il momento di passare all’attacco, e Andrea Nucita non si fa pregare. Da quel momento in poi, e fino alla fine del Rally, è un crescendo, una di quelle situazioni che moltiplicano il numero dei tifosi perché fanno sognare. E infatti Nucita vince le ultime tre speciali del Targa Florio numero 100. Uno-due-tre al cuore del Rally più importante della stagione, forse della sua ancora giovane carriera a un crocevia dove non si può sbagliare. La vittoria di Gara 2, e per di più in un appuntamento così importante come la ricorrenza del Targa fanno il resto. Andrea Nucita è lanciato in orbita. E il CIR riceve in regalo un altro protagonista. Peccato non essersi iscritti.

Ciao Andrea, vuoi dirci come ti senti?

Giuseppe Nucita. «Sono Giuseppe, il fratello…»

Ma siete uguali! Complimenti, mi aiuti adesso a cercare Andrea? Ah, eccolo. Ricominciamo…

Andrea Nucita. «Questa vittoria è in questo momento un’emozione enorme e fantastica. Ci credevamo, a dire il vero ci credevamo. Almeno a un podio. Ci abbiamo lavorato tantissimo, e abbiamo aspettato molto a lungo questo momento. Il frutto del lavoro di anni inizia a maturare adesso. È stata una grandissima gara, e per correrla abbiamo avuto a disposizione da Twister Corse una Ford Fiesta R5 e-cce-zio-na-le! Con Fabrizio Cravero non abbiamo sbagliato una sola scelta di gomme, e le Michelin son state davvero fantastiche.»

Nucita vince le ultime tre speciali del Targa Florio numero 100. Uno-due-tre al cuore del Rally più importante della stagione, forse della sua ancora giovane carriera a un crocevia dove non si può sbagliare.

Ma è stata una vittoria anche della famiglia?

AN. «E come no! Giuseppe ha fatto un lavoro fantastico, è stato superlativo e ha avuto un ruolo chiave in questa vittoria. Questo è chiaro! Essere sul podio di questa manifestazione, sul più alto gradino del podio e vincere Gara 2 del Targa Florio toglie il fiato, è fantastico.»

Vincere “quasi” a casa tua deve essere un’emozione davvero, qualcosa di più in tutti i sensi, anche per il fatto che tutta la Sicilia adesso ti ha “adottato”. E così?

AN. «Sì, io credo che vincere al targa Florio sia il sogno di tutti, ed esserci riusciti credo che sia un po’ come realizzare il sogno di tutti i miei conterranei. Che l’hanno vinta davvero, perché averli così vicini è stato come essere sospinti verso questo successo. Ce l’abbiamo messa tutta, ed esserci riusciti ci riempie di orgoglio. Grazie, grazie a tutti!»

Ci abbiamo lavorato tantissimo, e abbiamo aspettato molto a lungo questo momento. Il frutto del lavoro di anni inizia a maturare adesso

Anche un po’ di tensione?

AN. «Ma sì, in queste circostanze un po’ di pressione c’è sempre. Ma devo dire che abbiamo reagito bene, siamo riusciti a stare abbastanza tranquilli, concentrati sull’obiettivo.»

Obiettivo centrato quale è, adesso, il prossimo?

AN. «Fermi tutti. Intanto godiamoci questa vittoria. Ai prossimi obiettivi ci pensiamo tra un attimo!»

Targa Florio 100 Classifica Assoluta Gara 2. 1. Nucita-Nucita (FORD FIESTA) in 39'24.9; 2. Andreucci-Andreussi (PEUGEOT 208 T 16) a 8.5; 3. Scandola-D'Amore (SKODA FABIA 1600) a 32.7; 4. Tempestini-Pulpea (FORD FIESTA 1600) a 1'14.2; 5. Riolo-Alduina (PEUGEOT 208) a 1'17.7; 6. Runfola-Pollicino (PEUGEOT 208) a 1'38.4; 7. Baccega-Menchini (FORD FIESTA R5) a 1'53.3; 8. Guagliardo-Granata (PORSCHE 997 RGT) a 1'56.4; 9. Rusce-Farnocchia (FORD FIESTA) a 2'06.3; 10. "CIAVA"-Michi (CITROEN DS3) a 2'13.9.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento