Salone di Ginevra 2019

Audi A8, A7 Sportback, A6 e Q5 TFSI e, le ibride plug-in al Salone di Ginevra 2019

-

Debutto per le nuove “ibride alla spina” dei Quattro Anelli

Audi presenta al Salone di Ginevra 2019 le nuove Audi A8, A7 Sportback, A6 e Q5 TFSI e quattro, ovvero le versioni ibride plug-in secondo la denominazione TFSI e che sarà d'ora in avanti impiegata per le PHEV della Casa dei Quattro Anelli.

I nuovi modelli TFSI e che arriveranno nel corso del 2019 si avvalgono di differenti powertrain. All'apice dell'offerta vi è la A8 TFSI e quattro, disponibile anche nella versione a passo lungo A8 L da 5,3 metri di lunghezza totali adatta soprattutto a compiti di rappresentanza. La motorizzazione 60 TFSI e quattro della ammiraglia di Ingolstadt prevede il propulsore 3.0 TFSI abbinato a un motore elettrico alloggiato all'interno della trasmissione che integra un cambio S tronic a 7 rapporti. Il sistema raggiunge così una potenza ed una coppia complessiva di 449 CV e 700 Nm.

La batteria è del tipo agli ioni di litio ed ha una capacità di 14.1 kWh. Le TFSI e sono accreditate di un'autonomia nella modalità 100% elettrica di 40 km nel ciclo WLTP, grazie anche al sistema di recupero dell'energia in decelerazione che riesce a produrre fino a 80 kW. Se collegata ad una stazione di carica con una potenza di 7,2 kW, il pieno della batteria richiede circa 2 ore.

Identico il sistema adottato su A7 SportbackA6 e Q5 nella variante TFSI e quattro, con la differenza che il motore termico è rappresentato dal 2.0 TFSI. In questo caso nelle versioni 50 e 55 TFSI e quattro potenza e coppia si attestano rispettivamente su 299 CV 450 Nm e 367 CV 500 Nm.

La differenza tra 50 e 55 (o 55 e 60 nel caso della A8) non risiede solo nella potenza, ma anche negli allestimenti e nel comportamento di guida. Le versioni più potenti sono dotate di un assetto più rigido e di particolari sportivi mutuati dalla gamma S line. 

“EV” , “Auto” e “Hold" sono le modalità di gestione dell'energia. Quest'ultima impone al sistema di mantenere il livello di carica della batteria, che può essere impiegato successivamente come ad esempio quando si entra in città dopo un trasferimento autostradale. Inoltre, il guidatore può scegliere tra le classiche modalità di marcia “comfort,” “efficiency,” “auto” e “dynamic”. Scegliendo quest'ultima il motore elettrico offre maggiore potenza nella fasi di accelerazione.

Le A8, A7 Sportback, A6 e Q5 TFSI e quattro sono anche dotate di un sistema intelligente che grazie al confronto con la cartografia del navigatore riesce a prevedere in anticipo i punti del tragitto in cui il guidatore può sfruttare l'inerzia recuperando energia e dunque risparmiando carburante. Il conducente è invitato a sollevare il piede dal pedale dell'acceleratore attraverso un avviso visivo sul display della strumentazione ed un feedback tattile tramite il pedale dell'acceleratore stesso.  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Audi