ginevra 2015

Nuova Hyundai Tucson: ecco l'erede della ix35. Tutti i dettagli

-

Hyundai si prepara a stupire nuovamente il mondo con la nuova Hyundai Tucson, SUV di segmento C che andrà a sostituire l’attuale ix35 dopo 6 anni di onorata carriera

Nuova Hyundai Tucson: ecco l'erede della ix35. Tutti i dettagli

Berlino - Hyundai si prepara a stupire nuovamente il mondo con la nuova Hyundai Tucson, SUV di segmento C che andrà a sostituire l’attuale ix35 dopo 6 anni di onorata carriera. La nuova crossover coreana quindi torna ad assumere anche in Europa il nome globale Tucson, abbandonando definitivamente la sigla alfanumerica che contraddistingueva il modello di precedente generazione.

Salto di qualità

Basta uno sguardo per capire come la Tucson sia un’auto tutta nuova, destinata a stabilire in casa Hyundai nuovi punti di riferimento in termini di design e qualità costruttiva. Lo stile, supervisionato come sempre dal grande capo Peter Schreyer, è ispirato a quello della sorella maggiore Santa Fa. E’ un design atletico e muscoloso, con la grande calandra anteriore cromata che domina la scena all’anteriore, sposandosi ad un cofano prominente mentre linee di forza tese e passaruota piuttosto pronunciati conferiscono al SUV coreano un’aria aggressiva e un aspetto ben piantata sulla strada.

 

Tutti nuovi anche gli interni. Lo stile è piuttosto classico, pulito e lineare, ma c’è stato un grande lavoro nella scelta dei materiali plastici - vero tallone d’Achille della ix35 - che ora appaiono più piacevoli alla vista e al tatto. Migliorati anche gli equipaggiamenti che ora possono contare su dispositivi di sicurezza di ultima generazione ma perfino su qualche chicca solitamente riservata a vetture di categoria superiore.

nuova hyundai tucson 2015 3
Lo stile è muscoloso e possente

Interni: largo alla tecnologia

Sulla nuova Tucson si possono avere sedili anteriori ventilati e riscaldati, con cuscino allungabile per migliorare il comfort di guida durante i viaggi più lunghi. Il bagagliaio offre una capacità sconfinata grazie a 513 litri di capacità senza abbassare i sedili! Tra gli optional però spicca anche il portellone con apertura intelligente (basta avvicinarsi con la chiave in tasca per aprirlo) oltre allo Smart Parking Assist System (SPAS) per facilitare le manovre di parcheggio. Il costruttore coreano ha anche aggiunto di aver migliorato di tre volte la velocità di esecuzione del sistema multimediale, che viene offerto con un abbonamento di 7 anni ai servizi TomTom LIVE senza sovrapprezzo.

 

L’elenco accessori si allunga poi con la frenata automatica di emergenza (Autonomous Emergency Braking) che lavora in tre diverse modalità di guida - pedoni, città e interurbano - con l’obiettivo di evitare incidenti per distrazione sia alle basse che alle alte velocità. Non manca il Lane Keeping Assist System che corregge lo sterzo in caso di superamento involontario della linea di carreggiata e il Rear Traffic Cross Alert, che sfrutta una telecamera a 180° per monitorare la zona dietro al veicolo avvisando il guidatore in caso di veicoli che sopraggiungono durante le manovre di retromarcia.

 
Sulla Tucson infatti arriva il nuovissimo 1.6 turbo benzina T-GDI da 176 CV che può essere abbinato al nuovo cambio automatico a doppia frizione con 7 rapporti sviluppato da Hyundai-Kia

 

Il Blind Spot Detection aiuta a monitorare invece gli angoli ciechi durante la guida mentre lo Speed Limit Information è in grado di leggere i segnali stradali comunicando al guidatore il limite di velocità. La nuova Tucson inoltre dispone di un cofano attivo che si alza in caso di impatti con pedoni o ciclisti per attutire il colpo.

Arriva il doppia frizione coreano!

Anche sotto al cofano troviamo grandi novità. Sulla Tucson infatti arriva il nuovissimo 1.6 turbo benzina T-GDI da 176 CV che può essere abbinato al nuovo cambio automatico a doppia frizione con 7 rapporti sviluppato da Hyundai-Kia. La famiglia benzina può contare anche sul più classico 1.6 GDI aspirato da 135 CV mentre la gamma diesel, sicuramente la più apprezzata in Italia, sfrutta i collaudati 1.7 CRDi da 115 CV e i più consistenti 2.0 CRDi da 136 o 284 CV.

nuova hyundai tucson 2015 6
Gli interni, completamente riprogettati, sfoggiano materiali di migliore qualità rispetto al passato


Tutti i motori sono abbinati di serie al cambio manuale a sei marce tranne il nuovo 1.6 T-GDI che può essere scelto con il nuovo doppia frizione e i 2.0 CRDi che possono essere richiesti con l’automatico con convertitore di coppia a sei marce.
Al momento il costruttore non ha ancora comunicato a quali motorizzazioni resta riservata la trazione integrale AWD ma è presumibile che verrò resa disponibile solo sulle unità più potenti.


Sconosciuti anche prezzi e tempi di commercializzazione per cui, almeno per il momento, non rimane che gustarci da vicino la nuova Tucson al prossimo Salone di Ginvera, in programma dal 3 al 15 marzo.

 
 
  • alfalf55, Vaprio d'Adda (MI)

    Bella

    ma sono tutte uguali, sembra la Kia sportage,la Mazda,potrebbe
    essere una Toyota o una Lexus, sono ottime auto ma non hanno
    personalità sembrano composte dai pezzi di più auto.
    Poi questo è il mio parere per quello che conta.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Hyundai