mostra aiuto
Accedi o registrati
dakar 2018

Dakar 2018: ecco la Peugeot 3008DKR Maxi [Video]

-

Peugeot Sport presenta la nuova vettura per la maratona sudamericana affidata a Loeb, Peterhansel, Sainz e Despres

Dopo le vittorie del 2016 e 2017, Peugeot vuole calare il tris con la Dakar 2018, a cui parteciperà con la nuova Peugeot 3008DKR Maxi, un'evoluzione della precedente vettura, la 3008DKR, che già nel nome spiega bene quale è la sua peculiarità.

La Peugeot 3008DKR Maxi è infatti più larga di 20 centimetri della vettura 2017 per una larghezza totale di 2,40 metri. I tecnici di Peugeot Sport hanno infatti varata l’allargamento della cinematica delle sospensioni di 10 centimetri per lato con nuovi triangoli delle sospensioni inferiori e superiori, biellette ed alberi di trasmissione. L’obiettivo è aumentare la stabilità e migliorare la dinamica del veicolo.

Si tratta di una delle prime novità annunciate dalla compagine francese, che adotterà nuovi sviluppi durante il corso dell'anno.

La Peugeot 3008DKR Maxi farà il suo debutto in corsa già al Silk Way Rally 2017: il programma prevede 10.000 km da percorrere dal 7 al 22 luglio, da Mosca a X’ian, in Cina, passando per le steppe del Kazakistan. Il ruolo di Sébastien Loeb sarà collaudare le modifiche apportate per orientare i prossimi test, in vista della Dakar 2018.

Sébastien Loeb sarà accompagnato nell’avventura del Silk Way Rally da Stéphane Peterhansel, vincitore della Dakar 2017 e detentore del titolo del Silk Way Rally, e da Cyril Despres, entrambi al volante della Peugeot 3008DKR, la versione che ha ottenuto la tripletta alla Dakar 2017.

« Penso che la vettura sia più stabile, adesso che è più larga. Le sensazioni sono un po’ diverse al volante. Nelle parti strette e tecniche è più ingombrante, ma in termini di stabilità e di guida, è davvero migliorata. La vettura ha meno tendenza al rollio e ci tranquillizza quando dobbiamo attaccare e guidare sporco. Posso dire che il punto forte della Peugeot 3008DKR Maxi è la sua capacità in fuoristrada. Con le sue carreggiate larghe e le grandi ruote, possiamo andare più o meno ovunque. Forse non è altrettanto agile sulle strade simili a quelle delle prove speciali nei rally, ma questo è più il territorio delle quattro ruote motrici. Il punto forte della nostra vettura è potere affrontare con fiducia tutti i percorsi, soprattutto le dune», ha spiegato Loeb.

«Ho avuto buone sensazioni con la nuova Peugeot 3008DKR Maxi durante le prove ed è davvero un bel passo avanti rispetto alla versione precedente. Ho percepito che abbiamo fatto dei progressi. Il cambiamento più visibile è l’allargamento delle carreggiate, il che ci dovrebbe permettere di attaccare di più in curva. La vettura sembra anche più stabile sui percorsi veloci e sulle strade più sconnesse. Con gli anni, diventa sempre più difficile migliorare l’intero pacchetto, ma il lavoro degli ingegneri di Peugeot Sport è davvero straordinario», ha detto Sainz che ha partecipato allo sviluppo nei precedenti test in Marocco, Portogallo e Francia.

  1 di 8  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 3008
Maggiori info
Peugeot