Prove strumentali

Peugeot 3008 Hybrid, PRO e CONTRO | La pagella e tutti i numeri della prova strumentale

-

Come va la Peugeot 3008 ibrida? C’è solo un modo per scoprirlo: provarla - davvero. Perché raccontare un’auto è semplice. Ma giudicarla, in maniera oggettiva, è tutto un altro discorso. Per questo, noi, useremo prove - Strumenti - Una pista. E… un ingegnere. E alla fine vi racconteremo, nero su bianco, i pro e i contro. Perché qui, oggi, alla Peugeot 3008 ibrida, daremo pure i voti, col mitico “pagellone di Automoto.it”

Prova strumentale della Peugeot 3008, da poco rinnovata con un bel restyling di metà carriera. Come sempre l’abbiamo messa alla prova, con i nostri test e il nostro ingegnere, sulla nostra pista. E poi le abbiamo dato i voti, scritti belli chiari nero su bianco, insieme ai pro e contro, che trovate, come sempre, alla fine del video. 

Qui, invece, potete vedere la pagella completa, con i voti e tutti i giudizi.

 

Pro e contro

PRO

  • Comfort: l’insonorizzazione è curata ai massimi livelli e risulta di gran lunga migliore rispetto alla concorrenza diretta

  • Qualità: il livello raggiunto dai francesi con questo progetto è sorprendente

 

CONTRO

  • Adas: alcuni avvisi sono troppo invasivi e risultano difficili da escludere totalmente

  • Baule: la capacità è davvero troppo limitata per un Suv di questa taglia

 

Scheda tecnica

Peugeot 3008 Allure Pack Hybrid 225 e-AT8

Alimentazione: benzina

Elettrificazione: ibrido plug-in

Capacità batteria: 13,2 kWh

Potenza complessiva: 225 CV

Cambio: automatico 8 rapporti

Lunghezza: 4,45 m

Larghezza: 1,84 m

Altezza: 1,62 m

Passo: 2,68 m

Peso: 1.835 kg

Serbatoio benzina: 43 litri

Prodotta a Sochaux, Francia

 

Pagelle

Pagellone

Voto 0-10

 

Consumo

7

 

Accelerazione

6,5

 

Ripresa

7

 

Frenata

6,5

 

Motore

7

 

Sterzo

7

 

Cambio

7

 

Comodità (sosp+insonoriz.)

8

 

Visibilità/agilità/Park

7

 

Spazio

6

 

Bagagliaio

5

 

Qualità

8

 

Tecnologia

7

 

Assistenza alla guida

5,5

 

Costo/noleggio

5

 

 

VOTO: 65/100

 

Consumo 7

Tutto benissimo quando si parte con la batteria carica, che garantisce 45 km in elettrico puro. Quando si scarica e si viaggia in ibrido, però, il 1.6 turbobenzina richiede in media più 7 litri ogni 100 km

Accelerazione 6,5

Uno 0-100 un filo superiore al dichiarato, con un valore di per sé più che discreto. Molte concorrenti ibride, però, sono più vispe e rapide

Ripresa 7

Fare un sorpasso in velocità non è mai un problema, come dimostrano le differenze abissali che sussistono con una classica su a benzina aspirata come la Mazda CX-30

Frenata 6,5

L’impianto non si è particolarmente affaticato durante i test, ma in nessun caso è stato possibile eguagliare il dato ideale di 40 m

Motore 7

Il 1.6 turbobenzina è una vecchia conoscenza in casa PSA. Un motore che si conferma pronto e prestante. Il dialogo con il motore elettrico, però, in alcuni casi potrebbe essere più fluido e lineare

Sterzo 7

Un comando ben fatto, soprattutto se paragonato a quello, fin troppo vago, di molte concorrenti. Ci sono consistenza e una buona dose di progressività. La precisione è discreta, ma non è rapidissimo

Cambio 7

Un convertitore di coppia per applicazioni trasversali che si fa amare più per dolcezza che per sportività. In ogni caso il passaggio di marcia è discretamente rapido e avviene quasi sempre al numero di giri corretto

Comodità 8

L’insonorizzazione è sicuramente uno dei fiori all’occhiello della 3008. Ma la comodità è garantita anche dal multilink posteriore, che restituisce più comfort rispetto al ponte torcente previsto per le versioni tradizionali (diesel/benzina)

Visibilità/agilità/Park 7

Le dimensioni non sono quelle di un Suv full size, per cui è ancora gestibile anche in ambito urbano. La risoluzione della retrocamera, però, è da rivedere

Spazio 6

L’abitabilità è solo sufficiente. Misure alla mano molte competitor dirette offrono più agio, soprattutto per chi sta seduto dietro che non ha moltissimo spazio per le gambe

Bagagliaio 5

Come su tutte le ibride ricaricabili parte del vano è occupato dal pacco batterie. Un dettaglio che ha finito per limitare, fin troppo, la capacità

Qualità 8

Il livello di finitura della 3008 si conferma di gran livello, anche a distanza di qualche anno dal lancio. Molto bene gli assemblaggi interni ed esterni. Una sola svista, nell’accoppiamento tra paraurti e cofano motore

Tecnologia 7

Ottima la strumentazione, sfiziosa e super personalizzabile. Ma soprattutto sempre ben visibile. Il sistema multimediale, benché sia stato aggiornato, costringe sempre a diversi passaggi anche solo per regolare la temperatura

Assistenza alla guida 5,5

I sistemi di assistenza alla guida prevedono spesso avvisi acustici fastidiosi e difficili da escludere. La frenata adattiva non è di serie, come invece ci si aspetterebbe da un’auto così tecnologica e costosa

Costo/noleggio 5

Le ibride plug-in sono tra le auto più costose in circolazione, perché molto complesse. E la 3008 non fa eccezione, visto che una semplice versione diesel può arrivare a costare anche 20.000 euro in meno della HYbrid

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 3008
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot