mobilità sostenibile

Toyota: Firenze Goes Hybrid

-

Si è tenuta a Firenze una tavola rotonda di cui Toyota è stata protagonista per discutere in merito alla mobilità sostenibile e all'importanza dell'utilizzo della tecnologia ibrida

Toyota: Firenze Goes Hybrid

Firenze è recentemente stata teatro di un incontro sulla tecnologia ibrida, dove un gruppo di prestigiosi ospiti si sono incontrati per scambiare opinioni ed esperienze sul tema della mobilità sostenibile, concludendo la serata con l’esibizione dell’artista Noa con il suo String Quartet, quest'ultima offerta da Toyota Hybrid.

Sul palco è stato acceso il dibattito tra gli ospiti Dario Nardella, Vicesindaco di Firenze, Sebastiano Serra, Capo Segreteria tecnica del Ministro dell’Ambiente, Massimo Gargano, Presidente & CEO di Toyota Motor Italia, Fabio Orecchini, docente di Sistemi Energetici presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma "La Sapienza", Giovanni Bignami, Astrofisico e già Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, oggi Presidente dell’Istituto Nazionale di Astro Fisica e noto presentatore di programmi scientifici su National Geografic Channel, Domenico Porreca, Tassista di Milano possessore di taxi Prius dal 2004, e l’Ing. Ottani, possessore di una Prius prima generazione con la quale ha percorso oltre 500.000 km.

In platea erano presenti tutte le concessionarie Toyota d’Italia e tutto il management di Toyota Motor Italia. La discussione si è aperta con il quesito “It’s Time to Go Hybrid?” Si è inizialmente discusso dell’attuale scenario della mobilità sostenibile in Italia.

Sicuramente oggi la società è particolarmente sensibile alla qualità dell’aria nelle città in cui si vive, è quindi necessaria una regolamentazione che si concentri su diversi aspetti: la diversificazione delle fonti di energia e la riduzione della dipendenza dai combustibili fossili, una riduzione delle emissioni di CO2 che aiuti a impedire il riscaldamento globale ed il miglioramento della qualità dell’aria con la drastica riduzione di NOX e Particolato.

Le nuove tecnologie oggi presenti possono contribuire significativamente al miglioramento della qualità dell’aria. Ci sono però diverse soluzioni possibili e diventa quindi fondamentale comprendere quali di queste scegliere ed analizzarne i vantaggi.

Ognuno degli ospiti ha validamente contribuito con la sua esperienza personale o istituzionale. Toyota crede che non esista una soluzione unica al problema delle emissioni generate dalla mobilità, ed ha identificato nella tecnologia Full Hybrid una buona soluzione grazie all'intrinseca trasversalità di utilizzo. Questa può infatti utilizzare qualunque fonte di energia. Grazie all’abbinamento con uno o più motori elettrici si propone infatti di massimizzare l’efficienza dei motori endotermici, qualunque sia il carburante che li alimentano.

Oltre all’incontro appena illustrato, Firenze è stata teatro di molti altri eventi ideati intorno alla nuova gamma Hybrid di Toyota. Numerose attività hanno interessato la città creando un coinvolgimento a tutto tondo per un nuovo modo di vivere la mobilità: dalla donazione, della Prius Plug­in alla città di Firenze, alla tavola rotonda sul tema fondamentale della Mobilità Sostenibile, alla presentazione nazionale ai concessionari Toyota delle nuove vetture Hybrid, in particolar modo della Yaris.

L'evento si è poi concluso con la “Hybrid Night” un’esperienza che tutta Firenze ha potuto vivere e che ha vantato una performance musicale e video con protagonista una invasione di Yaris Hybrid, un’installazione video­artistica di grande impatto per la città ed il concerto di Noa a piazzale Michelangelo, dando così il via all’”Estate Fiorentina”.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Toyota