Governo: bonus di 2.000 euro per chi rottama l’auto?

Governo: bonus di 2.000 euro per chi rottama l’auto?
Pubblicità
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Agevolazioni per chi abbandona l’auto di proprietà e sceglie il trasporto sostenibile: le misure del Governo per liberare le città metropolitane dalla morsa del traffico
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
18 settembre 2019

Prime, ed interessanti, indiscrezioni, sulla bozza del Decreto Clima che verrà esaminato dal prossimo Consiglio dei Ministri: tra le altre norme, contiene anche la misura di intervento a favore dei cittadini che, residenti in città metropolitane assediate dall’inquinamento atmosferico e sottoposte a procedure di infrazione da parte della Comunità Europea, decidano di rottamare la propria autovettura.

Un bonus di 2.000 euro, erogato nel caso di dismissione di un veicolo fino alla classe Euro4, con valore di credito d’imposta da utilizzare entro i successivi cinque anni per l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico locale o l’utilizzo di servizi di sharing mobility con veicoli elettrici o a zero emissioni. 

La misura, che rientra nell’ambito del decreto riservato ”al contrasto dei cambiamenti climatici ed alla promozione dell'economia verde”, punta quindi ad incentivare l’uso del trasporto pubblico e di quello sostenibile nelle grandi città, accompagnato da altri provvedimenti per migliorare la qualità dell’aria, ad iniziare da specifiche iniziative per il imboschimento dei parchi e delle aree pubbliche, anche con l’istituzione della qualifica di “Città verde d'Italia“ che verrà assegnata ogni anno alla realtà metropolitana più meritoria in tal senso.  

Inoltre è prevista anche la promozione del trasporto scolastico sostenibile, con l’istituzione di fondo in favore del servizio di scuola bus a ridotte emissioni per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, comunali e statali ricadenti nell'ambito delle città metropolitane: per questo provvedimento, sarebbero stanziati 10 milioni di euro annui.

Ultime da Sharing

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...