formula 1

Alonso, prima visita in Renault F1: l'asturiano prepara il ritorno in pista

-

A Enstone e Viry per provare il simulatore e fare il sedile: «Non vedo l'ora di iniziare»

Fernando Alonso a distanza di quasi dieci anni torna nelle sedi di Renault F1, il team che lo ha accolto nel 2002, con cui ha conquistato la prima vittoria in Formula 1 nel 2003 e due titoli mondiali nel 2005 e 2006.

Lo spagnolo è tornato nelle sedi di Enstone e Viry-Châtillon per iniziare a preparare la stagione 2021 dopo le divagazioni nell'endurance a Indianapolis e della Dakar.

Ha provato il simulatore del team, ha modellato il sedile e incontrato gli ingegneri della Direzione Tecnica di Renault DP World F1 Team, prima di recarsi alla galleria del vento per osservare i progressi effettuati per l’anno prossimo. E' poi volato a Parigi per incontrare i tecnici dei motori Renault a Viry, con una visita ai banchi prova e alle officine di costruzione dei motori presso lo stabilimento francese.

«Tornare ad Enstone è stata una bellissima esperienza», ha dichiarato Alonso. «Sono stati giorni ricchi di emozioni. Molte cose sono cambiate: il simulatore è nuovo, la galleria del vento è stata aggiornata, ma certe cose sono rimaste uguali: gli uffici, la palestra che frequentavo spesso… È stato un pò come il primo giorno di scuola, con tante cose da imparare e informazioni da digerire, ma è stato estremamente produttivo. Ho seguito un programma nel simulatore, mi sono un po' abituato all’auto, ho testato gli impianti – l’ultima volta che ero stato qui il simulatore non esisteva ancora! Ho poi modellato il mio sedile, prima delle riunioni con persone chiave per capire il programma dell’anno prossimo. Era solo questione di riprendere le fila.»

«Credo che il team - prosegue lo spagnolo - abbia in mano tutto il necessario per il futuro. Le ultime gare sono state incoraggianti per tutti, anche per me. Vedere Renault di nuovo competitiva è un bene per lo sport e sono contento di constatare questi progressi. La strada è ancora lunga e il centro della classifica estremamente serrato, ma penso che abbiano fatto un lavoro incredibile in pista. Queste ultime due gare sono state entrambe entusiasmanti da guardare e non vedo l’ora di tornare in campo. Ora farò tutto quello che il team si aspetta da me: passare giornate al simulatore, dare il mio aiuto in certi weekend ed essere disponibile per tutto ciò di cui ha bisogno».

«È fantastico rivedere Fernando in persona all’interno del team», ha aggiunto Cyril Abiteboul, Direttore Generale e Team Principal di Renault DP World F1 Team. «È estremamente motivato all’idea di riprendere l’attività nel miglior modo possibile. Ha veramente intenzione di farsi coinvolgere nei preparativi. Questi tre giorni ad Enstone e Viry hanno permesso ad entrambe le parti di ristabilire il legame e di porre le fondamenta in brevissimo tempo. Questo sarà fondamentale per partire con il piede giusto per la stagione 2021, un anno chiave per la nostra crescita come team».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento