Formula 1

F1: Carlos Reutemann è stabile, ma resta in terapia intensiva

-

Sottoposto ad un'operazione nella giornata di martedì, l'ex pilota di F1 Carlos Reutemann è stabile, ma è ancora ricoverato in terapia intensiva

F1: Carlos Reutemann è stabile, ma resta in terapia intensiva

Carlos Reutemann è stabile, ma resta ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Sanatorio Parque di Rosario, in Argentina, dove era stato trasferito in seguito ad un'emorragia intestinale. L'ex pilota di Brabham, Ferrari, Lotus e Williams in Formula 1, 79 anni, ha subito un intervento nella giornata di martedì in seguito ad un altro episodio emorragico. Nel bollettino diffuso dall'ospedale, si legge che le condizioni di Reutemann sono migliorate. Reutemann è lucido, e non ha accusato altre emorragie dopo l'emostasi endoscopica di martedì. 

Reutemann da qualche anno soffre di gravi problemi di salute. Nel 2017 fu operato a New York per un cancro al fegato. Si trattò di un intervento molto pesante, con lunghi tempi di recupero. Al momento del ricovero della scorsa settimana, i familiari di Reutemann avevano escluso che si trattasse di complicazioni da COVID-19. Classe 1942, Reutemann disputò 146 Gran Premi in una carriera dal respiro decennale, dal 1972 al 1982. Colse 12 vittorie, 45 podi e sei pole position, laureandosi vicecampione del mondo nel 1981, alle spalle di Nelson Piquet. Dopo il ritiro dalle corse, intraprese una carriera politica di successo: ancora oggi è senatore. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento