Formula 1

F1: chi è Charles Leclerc, il nuovo pilota della Ferrari

-

Charles Leclerc affiancherà Sebastian Vettel in Ferrari nel 2019. Ecco chi è il pilota monegasco

F1: chi è Charles Leclerc, il nuovo pilota della Ferrari

Le indiscrezioni circolavano insistenti da tempo, ma l'annuncio è arrivato solo oggi: Charles Leclerc nel 2019 sarà un pilota della Ferrari. Leclerc, 21 anni da compiere il prossimo 16 ottobre, è approdato in Formula 1 quest'anno, con l'Alfa Romeo Sauber. Dopo qualche difficoltà iniziale, il monegasco, membro della Ferrari Driver Academy, è riuscito ad andare a punti per cinque volte tra il GP di Baku e quello d'Austria, convincendo il mondo, ma soprattutto la Rossa, del suo talento. 

Amico di Jules Bianchi sin dall'infanzia, Leclerc ha debuttato nei kart nel 2005; nel 2014 il passaggio alle monoposto, nella Formula Renault 2.0 Alps. Dopo aver concluso la stagione in seconda posizione, alle spalle di Nyck de Vries, Leclerc è passato in Formula 3 europea, e successivamente in GP3, conquistando il titolo nella sua prima stagione nella categoria.

ll resto è storia recente: nel 2017 approda in Formula 2, campionato in cui mostra una superiorità notevole contro la concorrenza, vincendo ben sette gare e aggiudicandosi il titolo, diventando, a 19 anni e 356 giorni, il più giovane iridato della storia della serie propedeutica alla F1. 

Un risultato, questo, ottenuto nonostante le difficoltà riscontrate nella vita privata: il padre di Leclerc, Hervé, anche lui pilota in gioventù, è morto lo scorso anno in seguito ad una malattia. Quattro giorni dopo la sua scomparsa, Charles si trovava sul gradino più alto del podio della Feature Race di Baku.

La tenacia di Leclerc gli servirà certamente ad affrontare al meglio la pressione di guidare una Ferrari. Tra i suoi estimatori, c'era anche Sergio Marchionne: l'ex presidente e ad di FCA, scomparso a luglio, avrebbe indicato in Leclerc l'erede di Raikkonen in Ferrari; la sua volontà è stata rispettata. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento