F1

F1, Corinna Schumacher: "Ora tocca a noi proteggere Michael"

-

Corinna Schumacher in un'intervista concessa per il documentario che Netflix ha realizzato su Schumy, ha dichiarato che manca a tutta la sua famiglia

F1, Corinna Schumacher: Ora tocca a noi proteggere Michael

Dopo tanto tempo Corinna Schumacher rompe il silenzio, e nel corso di un'intervista concessa a Netflix per il documentario sul Kaiser che uscirà il 15 Settembre, ha parlato delle sue condizioni e di come la sua famiglia sta cercando di stargli vicino.

"Michael mi manca tutti i giorni, manca ai nostri figli, manca alla famiglia tutta, a suo padre, a quelli che gli vogliono bene. Tutti sentiamo la sua mancanza, ma Michael è qui, in modo differente ma è qui. E questo ci dà forza".

La moglie di Schumy ha rivelato che il sette volte campione del mondo, era preoccupato per lo stato delle piste di Meribel. "Mi disse che la neve non era ottimale e che avremmo potuto cambiare meta e andare a Dubai a fare skydiving. Non ho mai incolpato Dio per quel che è successo. Si è trattato di sfortuna. Nella vita non si può avere più sfortuna di così".

Corinna però preferisce non rilevare le reali condizioni di Schumy. "Viviamo insieme, seguiamo le cure, facciamo tutto affinché stia bene e possa migliorare. Vogliamo che senta che la famiglia è unita. È importante che continui ad assaporare la sua vita privata per quanto possibile. Michael ci ha sempre protetto, ora siamo noi a proteggere lui».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento